BIGENITORIALITA’, MANIFESTAZIONE DI TUTTI I PADRI A ROMA

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Il 4 Ottobre, ore 13:00, sarà il Pantheon la nuova sede della manifestazione che a distanza di un anno, vide scendere nel recinto antistante Montecitorio tanti genitori. “La Bigenitorialità salva le famiglie dalla malagiustizia” è alla sua seconda edizione, per rammentare ai politici che la genitorialità post separativa non ha nessun intenzione di mollare i propri figli e che rappresenta numeri di tutto rispetto (10 milioni di persone), papà mamme, che vivono il dramma dell’allontanamento dai propri figli, nonni, zii e zie, che vedono scomparire i loro nipoti. Un dramma degno di un regime dittatoriale e non di una nazione democratica tra le più industrializzate al mondo.

I Genitori/Elettori oramai attenti ed informati tornano in strada per ricordare a tutti i partiti che l’imminente tornata elettorale vedrà premiati solo coloro che adotteranno la politica della vera bigenitorialità senza “sé” e senza “ma”, perché a distanza di un anno dalla prima manifestazione il problema è identico ed irrisolto. Cresce la cultura post separativa a mano a mano che crescono le separazioni e gli allontanamenti forzati imposti ai propri figli, con procedure illegittime. Cresce la cultura di Genitori/Elettori che, a tempo debito, sapranno premiare i politici risolutori, non gli scalda poltrone non i soliti conta favole.., non coloro che intendono opporsi al DDL 957 (Affido condiviso bis) come PD e IDV (toscana) stanno facendo. Il 4 Ottobre, le numerose associazioni sparse sul territorio chiamano a raccolta i propri iscritti ma anche quei genitori separati, e sono tanti, che senza apparentamenti politici, conoscono il prezzo pagato per essere genitori e vogliono riconosciuti i diritti dei loro figli ad avere due genitori!

Uomini e donne accorreranno a sottolineare con forza e con la loro presenza l’estrema necessità di una politica attiva e responsabile. La politica che produce il necessario rinnovamento sociale, la politica che fa il proprio dovere, che va incontro alle esigenze degli elettori, quella classe politica caratterizzata da uomini e donne con sguardi proiettati verso un futuro da costruire fin da oggi, politici responsabili, rinnovatori, illuminati, persone che si allineano e orientano il futuro nella medesima direzione in cui la società si indirizza autonomamente, politici con senso di responsabilità verso i minori e verso la cultura separativa.

Occorre una politica che sappia svoltare anziché prodigarsi nel perpetuare il buio medioevo della cultura sociale, impegnati solo a cercare di imbrigliare milioni di genitori separati che lamentano la distanza imposta dai loro figli, come ineluttabile conseguenza del divorzio. La sottrazione dei figli è un atto di inciviltà, lontana dalla tutela dei diritti minorili, ma vicino alle lobby degli “addetti ai lavori”. Lobby così potenti ed orientate agli interesse dei loro portafogli, che non si piegano davanti alla necessità per ogni bambino figlio di separati, di avere due genitori e quattro nonni e le loro famiglie attorno.

Il Coordinamento Interassociativo Colibrì invita tutti i cittadini consapevoli, genitori e non, a Roma il 4 Ottobre, per far pesare e gridare, con fermezza, la nostra idea di futuro, prima che siano i dinosauri della politica a svenderlo al loro tornaconto. Occorre segnare con la presenza questo appuntamento e renderlo vissuto, partecipato, condiviso. Il Coordinamento terrà aggiornati tutti coloro che afferiscono alle nostre organizzazioni sull’orientamento dei partiti e su quello dei singoli candidati, sul tema della bigenitorialità. Per Info: 3669799974

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment