Gazebo oggi in piazza per l’Independence Day, nell’Europa dei Catalani, dei Veneti, degli Scozzesi….

indipendenza lombardaIl movimento indipendentista “INDIPENDENZA LOMBARDA” si pone l’obiettivo di una Lombardia indipendente all’interno del panorama europeo, sulla rotta tracciata dai numerosi movimenti indipendentisti internazionali tra i quali quelli Veneto, Catalano, Scozzese, Basco, Fiammingo, Corso ed Occitano, attraverso l’attuazione del principio universale, sancito dalle Nazioni Unite e riconosciuto anche dallo stato italiano (L. n. 881/1977), di autodeterminazione dei popoli.

La storia anche recente ci mostra come il concetto ottocentesco di Stato non sia più rispondente alle esigenze dei cittadini e non in grado di affrontare le nuove sfide sociali ed economiche che si stanno prospettando in Europa e nel Mondo.

Non abbiamo mai cambiato percorso: l’indipendenza è e resta il nostro obiettivo. Per altri resta un sogno o una buona intenzione da statuto, per Indipendenza Lombarda è la bandiera”, commentano Giulio Arrighini, e Roberto Bernardelli, segretario nazionale e presidente del movimento che sabato 17 ottobre è in piazza per difendere le ragioni dei lombardi con numerosi gazebo nei principali capoluoghi della regione in una iniziativa denominata “INDEPENDENCE DAY”.

“Di indipendenza non si parla più… Di federalismo neppure… Eppure in Europa è in atto il più grande cambiamento di tutti i tempi, Bruxelles è un catafalco di burocrati e imboscati. Le aree regionali dove si governa meglio sono quelle a federalismo variabile o ad autonomia molto spinta e le richieste di indipendenza, attraverso referendum o per via elettorale, come accaduto in Catalogna di recente, sono eloquenti. Non ci insegnano proprio nulla?”

Da qui la necessità di stare sul territorio e di incontrare i cittadini. Nella confusione che regna sovrana, in attesa che la regione, oggi tutta sbilanciata su altri problemi a palazzo di giustizia, dica qualcosa sul referendum sull’autonomia, Indipendenza Lombarda sceglie la strada della coerenza.

Troviamoci in piazza, tra la nostra gente. Ecco dove saranno i gazebo, dove sarà possibile effettuare il tesseramento e conoscere le attività del movimento Indipendenza Lombarda:

Milano: Piazza Cadorna, dalle 9,00 alle 18,00.

Bergamo: Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto dalle 14,00 alle 19,00

Brescia: Contrada del Cavalletto angolo corso Palestro, dalle 14,00 alle 19,00

Sondrio: Piazza Garibaldi: dalle 14,00 alle 19,00

Mantova: Piazza Sordello dalle 14,00 alle 19,00

Seregno: Piazza Vittorio Veneto, dalle 09,00 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,00

Cremona: Piazza del Comune, dalle 14,00 alle 19,00

Segreteria Nazionale

INDIPENDENZA LOMBARDA

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. Giancarlo says:

    Onore al merito a coloro che si impegnano per il bene comune, ma non dell’italia ma quella dei popoli conquistati durante le guerre di conquista del Piemonte a scapito di tutti gli altri.
    Sembra quasi di parlare d’Europa anziché dell’italia. Mentre l’italia è stata unita a suo di botte,morti e tasse, l’Europa è stata abbozzata a suon di burocrati, politici e euro senza un minimo di anima federalista o unitaria a livello politico.
    Così non va, ma ai politici non interessa il bene comune.. vogliamo capirla?! A loro interessa mantenere lo status quo perché a loro più conveniente. E’ chiaro, limpido e sotto gli occhi di chi vuol vedere.
    Altro che le Pasque Veronesi, altro che le 5 giornate di Milano…..per spodestare i dittatori di turno.
    Già perché se non ce ne siamo accorti, qui in italia vige la dittatura camuffata, nascosta, e non certo il “detto” ….il potere è del Popolo.
    Ah..dimenticavo, italia la scrivo sempre in minuscolo sino al giorno in cui non sarà più questa italia che dura ormai da 150 anni altrove, mentre nel Veneto sono solo 145 anni e lascio ai lombardi scoprire il perché di questa differenza.
    WSM

Leave a Comment