Gazebo Grande Nord, Bernardelli: migliaia di firme, Nord non si rassegna

IMG-20181111-WA0024IMG-20181111-WA0030IMG-20181111-WA0029IMG-20181111-WA0035Si sono mobilitati da Milano a Vigevano, da Casalmaggiore a Cesano Maderno, per un primo importante test tra la gente, nonostante un fine settimana non facile per la pioggia battente. Grande Nord ha raccolto con successo l’adesione di molti cittadini per contrastare le misure più inique e vessatorie che un governo romano e lombardo potesse mette in campo: il reddito di cittadinanza, destinato al Sud, il blocco delle auto diesel che mette in ginocchio milioni di lavoratori, pensionati e giovani, senza toccare il cuore del problema inquinamento nelle città (a partire dall’inquinamento delle caldaie), e la volontà degli amministratori lombardi di voler chiudere il punto nascita all’ospedale di Casalmaggiore.

“La raccolta non si ferma qui – precisa soddisfatto il presidente di Grande Nord, Roberto Bernardelli – anche nel prossimo fine settimana sono previsti nuovi gazebo, la raccolta firme prosegue anche a dicembre, perché siamo nati per dare risposte al Nord. La gente non ha più una rappresentanza certa, sulle questioni spinose che riguardano l’economia padana, la mobilità padana, le infrastrutture c’è un silenzio imbarazzante. Grande Nord c’è, noi non ci rassegniamo. In questo fine settimana, è tornata la speranza!”.
IMG-20181111-WA0037IMG-20181111-WA0018IMG-20181111-WA0014

IMG-20181111-WA0065
IMG-20181111-WA0066

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment