Fuori da tutti i programmi elettorali i disoccupati over 50. Fottuti dai partiti

occupazione-cercare-lavoro-21012-300x200

di P.B. – Sto leggendo i vari programmi elettorali. Non ho però rilevato nulla circa un reinserimento lavorativo a tutela di quei lavoratori over 50-60 che nonostante le ottime qualifiche, hanno perso impotenti il lavoro e nessuna azienda vuole più investire su di loro dato che non sono portatori di appetitosi incentivi. Salvo percorsi in assurdi improponibili lunghi “”tirocini”” di uno-due anni, dove il lavoratore qualificato, oltre a percepire solo € 400,00/mese tassati poi in dichiarazione dei redditi a seguito C.U., va in rimessa visto i costi vivi a cui deve far fronte e non matura né contributi né diritto alla Naspi e alla fine del tirocinio non ha nessuna certezza di assunzione, anzi. Sono lavoratori che possono dare ancora un notevole apporto alla Società, ma nessuno ha pensato a loro.

Purtroppo queste persone che per decenni hanno versato contributi, pagato tasse  e dato un grande apporto alla società ora non trovano lavoro e non è loro neppure permesso andare in pensione.

Gli anticipi pensionistici ad oggi sono limitati ad una sfera ristretta di lavoratori.

Comprendo che si pensi a tutelare il lavoro dei giovani, che però, tutto sommato, hanno ancora una famiglia alle spalle che li sostiene, ma chi pensa anche a tutelare, aiutare le persone over 50-60, ecc. che alle spalle non hanno più una famiglia ma che molte volte sono loro le spalle, il supporto, il sostentamento di una famiglia?

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. Patrizia says:

    Brava. È quello che mi chiedo anch’io. È uno schifo.

Leave a Comment