FRECCIA VERDE: I MILITANTI PAGANO. PER LA LEGA E’ GRATIS

di REDAZIONE

Una vera e propria “Freccia Verde” è pronta a sfrecciare verso Milano per portare nel capluogo i militanti della Lega Nord chiamati dal partito a manifestare, domenica prossima, contro il governo di Mario Monti.

A far partire l’iniziativa è stata la segreteria provinciale del Carroccio di Varese: è stato prenotato un convoglio che partirà dalla stazione Ferrovie Nord di Laveno Mombello per arrivare a Milano. Previste tappe a Coquio, Gavirate e Varese (costo 10 euro andata e ritorno), a Malnate (8 euro), a Vedano, Castiglione e Tradate (6 euro) e a Saronno (5 euro sempre per andata e ritorno). L’obiettivo è arrivare a oltre mille prenotazioni.

L’idea successiva, hanno spiegato dal quartier generale della Lega varesina, sarebbe quella di ribattezzare la ‘Freccia Verde’ come l’“Umberto”, facendo il verso dunque non solo al Frecciarossa di Trenitalia ma anche all’Italo di Ntv. Di sicuro per ora c’è lo slogan scelto per i primi manifesti: “L’ultimo treno per l’indipendenza della Padania”. C’è qualcosa di non detto, però, nell’operazione: ai militanti viene chiesto di pagare il biglietto con prezzi variabili a seconda della stazione di partenza, e tuttavia risulta che Trenord Srl, società organizzatrice del convoglio, svolgerà l’incarico a titolo gratuito.

Che la segreteria provinciale di Varese del Carroccio voglia indirettamente raccogliere fondi dai militanti per destinarli al pagamento degli affitti delle varie sezioni, visto che i cospicui capitali del movimento sono investiti all’estero e quindi ad essi non si può attingere?

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

7 Comments

  1. Rinaldo C. says:

    cari amici che avete fatto un commento su quanto succede e non succede nella Lega Nord, Padania “Bossi”.
    Mi ripeto all’infinito qualcosa sta cambiando, però sembra ancora la stessa cosa di prima, è giusto non dividire il movimento, chi è fuori perchè ha scelto la libertà di dire quello che è giusto, o espulso perchè ha detto chiaramente quello che pensava anche in modo non coretto, o ex leghisti delusi, dobbiamo rientrare tutti insieme per dare un nuovo imput di serietà, di non solo occuppazione di polrtone, non mettere i propri parenti o amici in posti importanti se non sono capaci, scaldano solo poltrone e fanno disastri. Cero l’unione fa la forza, questa può esser utile per il raggiungimento dei nostri obbietivi di indipendenza da lo stato itaglianotta e dal sud.
    sarò un rompiballe e ripetitivo, chiamamola come volete lega Nord Padania, Padania Libera , Padania Unita e va bene ma non più Lega Nord Bossi non è democratico, noi dobbiamo essere divrsi dagli altri partiti, noi siamo per la libertà dei POPOLI, del proprio TERRITORIO, della libertà di PENSIERO, della possibilità di eleggere la giusta persona del proprio Comune, Provincia Regione e dello STATO DELLA PADANIA CONFEDERALE. le mie parole sono semplici non scrivo in politichesi e nemmeno in burocratesi, cerco di scrivere in modo semplice perchè sia compreso da tutti voi. replicate pure sono sempre a vostra disposizione per discuterne e replicare.
    Forza Lega Nord Padania e sconfiggiamo la tresca del cerchio magico “MALEFICO” e la fam. Bossi che ha ucciso il pensiero del professore Miglio e ci ha raccontato in tanni anni solo FANDONIE, ora sono venute a galla, LE MERDE PUZZOLENTI, PROPINATE. A PRESTO
    rINALDO

  2. marta says:

    Caro Massimo, meriti un posto in Rai. Magari a Rai Parlamento.

  3. Luca68 says:

    caro Massimo, non sarai iscritto alla Lega ma di sicuro devi correre subito ad iscriverti… Quella simpatica accozzaglia di politicanti che si autodefinisce DIRIGENZA ha bisogno come il pane di “anime belle” come te a cui continuare a spiegare il LORO modo di farci godere della futura Padania. Peccato che nell’ entusiasmo di lottare instancabilmente per essa si siano RIPOSATI le natiche per qualche annetto sulle CADREGHE ROMANE seguendo i consigli soprattutto del PIFFERAIO di ARCORE. Da vero uomo d’affari non escludo che gli abbia anche dato i consigli per gli investimenti in Tanzania. Trovo invece assai divertente ed azzeccato l’ultimo paragrafo dell’ articolo redazionale . Una vera… FRECCIATA !!!

  4. Rodolfo Lais says:

    caro Massimo, certamente che la lega sta cambiando, fra pochi mesi si troveranno in molti senza “poltroncina” per forza poi deve cambiare atteggiamento … ragionaci un pò! Però capendo che tu, non essendo stato tesserato in lega certi perversi meccanismi, fai fatica a capirli, dai tempo al tempo e anche tu ci darai ragione, ciao

  5. Maurizio says:

    Facciamo un salto di qualità,ma perché la lega che è allo sbando e sta perdendo voti a più non posso,si mette all’opposizione ? Forse per opporsi a chi in fondo avrebbe potuto evitare di far insediare,un certo Mario Monti ?
    Ne siamo così sicuri,o forse era solo per riguadagnarsi i favori dell’elettorato,in pieno accordo con Berlusconi ?
    Questa è la verità possibile alla fine e che ha portato scompiglio per tre ore con Maroni,per poi riallacciare i rapporti con il capo ed ora tutti insieme contro Monti,Monti e valli e pianure,quelle che hanno dissestato quasi ovunque si trovino:
    L’importante per costoro è la Cadrega,e nient’altro!!!

  6. Roberto Lamagni says:

    @ Massimo.. la lega nord sta cambiando? quando? come? a me risulta che solo una settimana fà abbiano salvato il culo a un presunto camorrista solo perchè fa parte della loro casta.. mi risulta che da nessuna parte facciano battaglie per abbassare i costi della politica di cui loro fanno la parte del leone visto che sono il partito più anziano del parlamento romano.. caro Massimo tu per fortuna non li conosci bene visto che non sei iscritto.. noi ex invece li abbiamo conosciuti sulla nostra pelle e la dirigenza non è affatto cambiata.. a loro interessa solo la loro poltrona e quella dei loro amici.. la lega nord non è un partito è un poltronificio che mantiene un sacco di amici degli amici i quali garantiscono questa dirigenza che non cambierà mai.. con buona pace dei bravi militanti o simpatizzanti che ancora ci credono..

  7. Massimo says:

    che caduta di stile l’ultimo capoverso 🙁

    Che la Lega abbia problemi interni sarebbe stupido negarlo, ma che ci vogliate “marciare” per fare audience, questo è un insulto alla vostra intelligenza.

    In questo momento, la Lega è l’unico movimento che sta facendo qualcosa di concreto contro Monti, a livello nazionale, e – per iniziativa della base seria e non manovrata – per rinascere da chi la vuole “incenerire” dall’interno.

    Credo che di questo dobbiatene dargli atto… o no?

    So benissimo che molti di voi sono ex leghisti delusi, o “fuoriusciti”, o “espulsi” per la vostra ricerca della libertà di espressione e della pulizia interna; ma adesso la Lega sta cambiando, e questo è innegabile…

    I soldi in Tanziania ormai sono stati mandati, e nessuno di noi ci può fare niente, ma – da parte vostra – fate un piccolo salto di qualità, è un favore che fareste ai vostri lettori.

    Massimo

    PS: Non sono iscritto alla Lega

Leave a Comment