Francia e Germania: Italia, chiudi le tue frontiere. Non vogliamo i tuoi stranieri

di BRUNO DETASSISmerkel

Francia e Germania “sono disposte a esaminare la proposta della Commissione Ue su un meccanismo temporaneo di rilocalizzazione” di migranti e rifugiati, ma ritengono che nella sua attuale versione questa non raggiunga ancora “l’equilibrio” necessario tra “responsabilita’ e solidarieta'”. Lo scrivono in una nota i ministri dell’Interno di Parigi e Berlino.

I governi di Francia e Germania, spiega il comunicato comune di Bernard Cazeneuve e Thomas de Maizie’re, accettano l’idea di un “meccanismo temporaneo di rilocalizzazione su scala europea per i richiedenti asilo in manifesto bisogno di protezione, secondo un criterio di ripartizione condiviso ed equo”, ma pongono alcune condizioni. In primo luogo, il meccanismo dovra’ prendere “in considerazione gli sforzi gia’ compiuti dagli Stati membri in materia di protezione internazionale e di altre forme di assistenza”. Inoltre, si dovra’ trattare di un sistema “temporaneo ed eccezionale”, che “si inserisca in un approccio globale sulle migrazioni”. Infine, ci vorra’ un maggiore equilibrio tra “due principi di uguale importanza: responsabilita’ e solidarieta'”, con in particolare un impegno per sollecitare i Paesi di primo accesso a “rafforzare la sorveglianza delle frontiere esterne”.

 

Print Friendly

Articoli Recenti

1 Commento

  1. Dan says:

    Che simpatica affermazione… non vogliamo i TUOI stranieri.
    TUOI stranieri che però vengono portati dalle marine di tutta europa
    TUOI stranieri che servono ad esportare euro in un mercato emergente quale l’africa che non ha guadagnato niente da anni di monopolio del dollaro
    TUOI stranieri che però fanno comodo anche ai loro furbacchioni del mondo delle associazioni “senza scopo di lucro”…

    E noi stronzi che pieghiamo la testa e accettiamo

Lascia un Commento