Formigoni: richiesta di processo per associazione a delinquere

di REDAZIONE

I magistrati milanesi hanno chiuso le indagini sulla fondazione Maugeri e ipotizzano per il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, il reato di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione.

Complessivamente sono 17 le persone per le quali la procura milanese ha chiuso l’inchiesta con accuse che a vario titolo comprendono l’associazione finalizzata alla corruzione, frode, riciclaggio e interposizione fittizia. Dall’avviso di chiusura delle indagini sulla Fondazione Maugeri emergerebbero nuove accuse, rispetto a quelle gia’ note, a carico di Formigoni.

Oltre che al presidente della Regione Lombardia l’atto che sigla la fine delle indagini e precede, di solito, la richiesta del processo, e’ stato notificato, tra gli altri, a Pier Angelo Dacco’, Antonio Simone, Carlo Lucchina, Carla Vites, Costantino Passerino, Umberto Maugeri, Nicola Maria Sanese, Alberto Perego.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. Marco says:

    Ussignùr, *azzeccasse*; pensi a Di Pietro e saltano i congiuntivi…

  2. drago says:

    Formigoni è un bravo ragazzo , sono i magistrati di sinistra
    che lo accusano di corruzione.
    Lui è un puro , sono i magistrati ad essere faziosi.
    Lui è innocente, non ha commesso nulla…
    Bisogna carcerare i magistrati e buttare la chiave.
    Sono innocenti anche le altre 17 persone
    Firmato:
    il Nano di Arcore

  3. Marco says:

    Beh non c’erano dubbi che anche stavolta il comitato elettorale di Ambrosoli, qui in versione pool, avrebbe “azzeccato” i tempi per diffondere la notizia.

    • Veritas says:

      Marco, i magistrati di Milano sono pagati dall’Italia, ma non amano l’Italia, altrimenti avrebbero rimandato tutto questo a dopo le elezioni. Amen

Reply to Marco Cancel Reply