Flat tax? Rimpiomberete nell’incubo spread”

TASSE3

Lega attenta ad introdurre la flat tax: l’Italia potrebbe “ripiombare nell’incubo dello spread”. Così all’Adnkronos l’economista Jean Fitoussi, docente di Economia allla Luiss di Roma e all’Institut d’Etudes Politiques di Parigi, Sciences Po, il giorno dopo il voto per le europee che ha visto un rafforzamento della Lega, aprendo con ogni probabilità il varco a un peso maggiore dei cavalli di battaglia del Carroccio (flat tax in primis)nell’agenda del governo con i Cinque Stelle.

 “Se il rafforzamento della Lega portasse all’introduzione della flat tax sarebbe un grande problema per i conti italiani – sottolinea Fitoussi – perché la flat significa più deficit e quindi ritornare nell’incubo dello spread. Ne sono certo”.

“All’Europa – aggiunge – non piacciono i disavanzi, è evidente, dunque la flat tax tornerebbe a far rialzare i livelli di spread”.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. Ric says:

    Fitoussi può avere ragione ma , sinfonia suonata alla “francese” ; diffido per causa forma di berbenismo interessato .
    Laicità dell’imprinting francese da esportazione che alla mal parata ripiega tapinamente e lascia in brache di tela .
    La grandeur che voltura in boneur .
    Si paga il conto alla romana , significa oneri al 50% .
    Soluzione alla francese , Napoleone permettendo , suona leggermente da ” corte dei miracoli ” .
    Notre Dame in fiamme , modello Bataclan , primavere arabe , sono l’imprinting sintomatologico che anche l’economista stimabile come Fitoussi , rappresenti , a sua insaputa , vedi Romano Prodi , l’utile idiota funzionale . Connazionale di Moscovici , un francesismo non da esportazione , anche se millantano Chanel .
    Roma ex ladrona , oggi “Topona” , competitor di Parigi ; ergo il nemico tuo è quello dell’arte tua .

  2. giancarlo RODEGHER says:

    Balleeeeeee!!!
    Dare all’Italia uno shock fiscale è quello che serve per far ripartire l’economia ed il mercato interno. Non si tiene conto da parte del Sig.Fitoussi dei benefici che una flat tax al 15% sino a 50.000 euro comporterebbe come maggiori entrate fiscali, iva, aumenti posti di lavoro, aumento del PIL etc…
    Aggiungo che con l’autonomia del VENETO e di altre regioni si arriverebbe finalmente alla soluzione di permettere alle regioni più virtuose ed economicamente più avanzate di progredire ulteriormente e a quelle del meridione di darsi più da fare per mantenere il passo dei tempi.
    Il cancro dell’assistenzialismo deve finire !!!!!
    Senza queste due misure l’italia è destinata a fare una brutta fine, che poi sarà quella degli italiani perché nessuno in Europa vuole metterci un euro per aiutarci e quindi patrimoniale, aumento dell’iva ed altro ancora potrebbero diventare delle realtà.
    WSM

Leave a Comment