Irap, stop alle richieste del Fisco per i terremotati emiliani

di REDAZIONE

Sono sospese le comunicazioni di irregolarita’ dell’Irap 2011 inviate dall’Agenzia delle Entrate ai soggetti residenti nei territori del cratere del sisma di maggio 2012. La sospensione – si legge in una nota – consentira’ all’Agenzia “di effettuare una dettagliata ricognizione, che sara’ presto avviata, per verificare quali siano i soggetti che, indipendentemente da eventuali errori formali commessi nella dichiarazione, avevano diritto alla sospensione dei versamenti e nei cui confronti si procedera’ all’annullamento d’ufficio. L’esito di tale ricognizione sara’ comunicato a tutti i contribuenti interessati senza necessita’ di doversi recare presso le strutture territoriali dell’Agenzia”.

La misura “e’ stata riconosciuta opportuna sia in ragione dei recenti interventi normativi a favore dei soggetti colpiti dal sisma di maggio 2012, sia dal riscontro di numerosi errori formali nelle loro dichiarazioni Irap che non hanno consentito una corretta individuazione dei contribuenti che avevano diritto alla sospensione dei versamenti dovuti fino al 30 novembre 2012″.

L’Agenzia ricorda infine che il recente decreto legge n. 43 del 2013 ha esteso la possibilita’ di accedere al finanziamento agevolato per il pagamento di imposte, contributi e premi per le somme dovute a qualunque titolo fino al 30 settembre 2013 (precedentemente fino al 30 giugno 2013).

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment