Fini: la Padania non esiste, c’è solo la pianura padana

di REDAZIONE

“Esiste la pianura padana non la Padania”. Risponde cosi’ Gianfranco Fini, a ‘Il sorpasso’ su Sky Tg24. Quando gli vien chiesto perche’ sia stato al governo assieme a Umberto Bossi, il leader di Fli risponde: “Basta rileggere le cronache, in quella fase la Lega la vocazione secessionista non la dichiarava piu’ e aveva accettato il principio della coesione nazionale. Il federalismo in salsa leghista ha finito per aumentare la spesa pubblica ma il federalismo in se’ non e’ incompatibile con l’unita’ nazionale”.

“Le dittature non fanno cose buone, le mie posizioni personali sono note da anni” ha detto poi Fini a proposito della parole di Silvio Berlusconi sul fascismo che faceva anche “cose buone”.

E’ partita da Torino, ”perche’ e’ la prima capitale dell’Italia unita ed e’ una citta’ profondamente europea”, la campagna elettorale di Fli. Il leader Gianfranco Fini l’ha lanciata alla Galleria d’arte moderna, nella sala piu’ gettonata a Torino da partiti di ogni parte in questa tornata elettorale. ”Fli all’interno della coalizione Monti – e’ unica novita” di queste elezioni, senza di noi sarebbe l’esatta riproposizione del 2008, del 2006 e del 2001, con l’alleanza tra il Pd e la sinistra radicale da una parte e tra Berlusconi e la Lega dall’altra. C’e’ , e’ vero, anche il Movimento 5 Stelle, ma se ragioniamo in termini di costruzione di un’Italia migliore l’unica novita’ e’ la nostra lista nella coalizione guidata da Monti. 5 stelle di sicuro – ha proseguito Fini – non portera’ alcun miglioramento nella vita degli italiani e invito chi si accinge a votare per Grillo a fare una puntata a Parma: scoprira’ che chi ha votato il Movimento 5 stelle non lo farebbe piu’ perche’ la situazione in citta’ e’ peggiorata”. Sull’esito del voto ”sono ottimista – ha detto Fini- gli italiani giustamente non si accontentano piu’ di slogan, di promesse, non vogliono piu’ assistere ad accuse reciproche, ma chiedono alla politica di affrontare temi concreti e di offrire delle soluzioni. Abbiamo fiducia nell’intelligenza degli italiani – ha proseguito – anche se in un Paese dove ci si interroga se Balotelli possa o no spostare voti puo’ essere in qualche modo complicato confidare sull’intelligenza. Ma speriamo che gli italiani scelgano Fli e consentano alla coalizione di cui facciamo parte di governare”.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

12 Comments

  1. Carlo Lauletta says:

    Chi afferma che la Padania non esiste dice cosa scientificamente sbagliata, si dimostra ignorante in geografia. Infatti, nel libro “L’atmosfera e il clima” del
    professor Mario Pinna, allora cattedratico di Geografia all’
    Università di Pisa, nel capitolo “Il clima dell’Italia”, che occupa le pagine da 435 a 474′ , il termine “Padania”
    è usato ben quattordici volte!

  2. giuseppe calvagno says:

    Non so quanto possa valere una affermazione di Fini o un commento, ma forse un politico di professione attira di più la stampa, anche se dice delle panzanate. Che la Padania sia solo una pianura (se parliamo di Geografia lui ha ragione) è molto offensivo per chi ha creduto che la Padania sia invece un’area geografica di una certa importanza etnica.
    Sono siciliano, e se Fini dicesse che la Sicilia è solo un’isola, direi che è un grandissimo ignorante e mistificatore.
    L’Unità d’Italia non è mai esistita se non per costrizioni dettate da vari dittatori, primo Garibaldi poi la casa dei Savoia poi da Mussolini e in ultimo da una pseudo-democrazia dettata da una costituzione di ex fascisti e di ex marxisti fatta per tutelare lo Stato e loro stessi che l’hanno promulgata. Fini è un ipocrita unitarista che difende la sua posizione di politico professionista!

  3. Unione Cisalpina says:

    il fascista ke si skopre poi essere ebreo:” la Padania non esiste…” … esistono xò i Padani ed anke gli Alpini… o siamo fantasmi …

    rikordiamogli ke i padani sono gli abitanti della Pianura Padana e kosì kome gli Alpini non sono Appenninici (italiani) ne’ isolani sikulo_sardi e/o pelasgici, lui si rikonferma, anke sotto le spoglie ebraike, fascista toutcourt … 😀

    xkè lasciamo ke kuesti infami perkorrano il nostro Territorio Cisalpino insultandoci impunemente !? … diamo a kuesti bastardi intellettuali ed imbroglioni politici romanisti, una sonora lezione…

  4. Giacomo says:

    It is a fu..ing moot point. Esiste il Veneto. Esiste la Lombardia. Veneto indipendente. Lombardia indipendente.

  5. drago says:

    Rinaldo C.
    invece quelli della Lega e del Pdl che vota Lei sono migliori
    di Fini ??
    Fini aveva tutto l’interesse a starsene zitto, faceva il Presidente della Camera, stava insieme ad altri statalisti boiardi di stato come lui, Bossi in primo luogo e poi i vari Castelli, Calderoli, Cicchitto, Bondi, La Russa, Storace, ecc.ecc.
    Tutti cani da guardia che hanno votato tutte le leggi a favore del Nano di Arcore, compreso la nipotina Ruby
    Con il tempo sarebbe potuto diventare anche il Presidente del consiglio..
    Non ha potuto sopportare tutta quella melma e quella fogna e ha fatto saltare il banco..
    I Suoi amici del Pdl-Lega ci hanno portato alla rovina, e al degrado perciò stia zitto che fa più bella figura.

  6. angela baldovini says:

    Caro Fini, che autogol clamoroso! Se la Padania non esiste, figuriamoci l’Italia, accozzaglia di popoli diversi fra loro (molto più che fra cechi e slovacchi o fra austriaci e tedeschi che vivono in Stati diversi!…). Figuriamoci se esiste in natura un minestrone come quello che viene denominato Italia (Stato), pieno di lingue diverse, mentalità opposte, tradizioni abissalmente differenti, storie così lontane che più non di può. Prima di parlare, connetti il cervello alla bocca.

  7. al says:

    Le sue posizioni personali sono note da anni, si, e sono note per cambiare a seconda di dove tira il vento. Non ogni 24 ore magari, ma ogni pochi anni si, una volta constatato che al cospetto del banana non c’è trippa per gatti, nella speranza di infinocchiare la platea di fessi “acculturati & X bene” della sinistra.

    La parbola di fini, da XMAS a XBENE!

  8. Bortolo Manin says:

    Sul fatto che la Padania non esiste ha ragione. Niente da dire.

    Ma in quella valle, e nelle immediate adiacenze, esistono Nazioni della quale un italiano come lui dovrebbe lavarsi la bocca cento volte prima di pronunziare il nome.

    Se vorrà venire a passare un weekend con signora nel salotto della ritrovata capitale Veneta lo potrà fare, abbracciato dalla quiete e dalla civiltà del poplo Veneto, nonostante gli insulti patiti per decenni da italiani della sua risma. Se lo farà, dovrà mostrare incondizionata umiltà e rispetto anche verso l’ultimo dei colombi di San Marco.

    Altrimenti vada pure a fare una passeggiata romantica a Scampia, che qui non lo rimpiangeremo.

  9. Albert says:

    Tutte discussioni intorno ad un nome….e chissenefrega no?

    Sarei fiero di essere un abitante persino di Topolinia pur di non far parte di un Paese così.

  10. Rinaldo C. says:

    Le sue origini sono Emiliane per cui purtroppo è un Padano anche lui, purtroppo fa parte di ujn partito che in pochi anni scomparirò dalla scena , tutti i suoi ex amici del dell’ex MSI dove li trovi qualcuno nel PDL altri da Storace, altri anno scelto movimenti padani e altri ancora la lega nord. per cui è rimasto solo lui ed alcuni ex AN, quattro gatti e qualche topone, lui deve solo ringraziare il nano di arcoreche alle ultime elzioni la messo li a fare il presidente della camera. Questo signore se vogliamo chiamarlo signore dovrà pensare solo alla sua esistenza sua e del suo mini partito, che in modo chiaro , limpido ha ingannato prima MSi e poi AN, sarà sempre un fascista pr cui c’è poco da fidarsi, anche lui fa parte di quei personaggi parassiti, privilegiati, boiardi di stato, personaggi che è ora si affrettino a lascioare la poltrona , perchè scotta, fini ma vai alla malora tu e tutti i tuoi accoliti,, siete la rovina dell’itagliota.

    Rinaldo

  11. Miki says:

    Fini dimostra ancora una volta la propria ignoranza sesquipedale. La Padanìa come regione geografica esiste da un po’,anzi: da un Po.

    http://cultura.panorama.it/arte-idee/Francesco-Arcangeli-critico-arte-vittorio-sgarbi

    Ben diverso è la Padania intesa come Nazione i cui confini potrebbero estendersi,previo referendum, ad Umbria e Marche.

  12. Albert says:

    Si si certo intanto una befana campana afferma:
    http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/politica/2013/2-febbraio-2013/veneto-terra-contadini-bufera-de-girolamo-pdl-2113815780303.shtml

    contadini? fieri di esserlo …. detto da una che viene da una terra in cui nacque la camorra…

Leave a Comment