A fine mese ci arriva solo 1 famiglia su 3. Salvati dall’evasione fiscale

di MARIETTO POSSENTI

Monti si sarà messo in testa di salvare l’Italia facendo morire le famiglie? Stando ai dati che si leggono parrebbe proprio così. I redditi di una ”famiglia tipo non sono sufficienti a fare fronte alle spese per una vita dignitosa” e solo un terzo delle famiglie riesce ad arrivare con serenità alla fine del mese, mentre un italiano su quattro è sempre più costretto a ricorrere al credito al consumo come forma di integrazione al reddito. Si legge in uno studio di Eurispes, secondo il quale l’economia sommersa finisce per essere una “camera iperbarica” che consente di far riprendere fiato ai soggetti in difficoltà.

Avete letto bene no? Secondo l’Eurispes è “l’economia sommersa a fungere da camera iperbarica”, ovvero a consentire agli abitanti di questo paese di sfuggire alla morsa della povertà, grazie alla scelta volontaria di ignorare il fisco!

Inoltre, “come già avvenuto nei mesi precedenti, il riacutizzarsi delle tensioni sui prezzi delle materie prime energetiche si è prontamente trasferito al consumo, contribuendo in misura rilevante nel determinare l’aumento dell’inflazione registrato ad agosto”. Cosi’ l’Ufficio Studi Confcommercio alle stime sui prezzi diffuse oggi dall’Istat. A questo, prosegue la nota, “si sono aggiunti anche gli effetti dei continui aumenti delle accise sui carburanti, e dell’Iva, che incidono ormai per oltre il 50% sul prezzo finale di benzina e gasolio. E’, dunque, evidente che il permanere di questa situazione, oltre a determinare inevitabili incrementi dei prezzi dei servizi piu’ prossimi nella filiera (trasporti aerei, marittimi e pacchetti vacanze), comporta continui aumenti nei costi di gestione delle imprese, contribuendo ad accentuare le difficolta’ in una fase di significativo ridimensionamento dei consumi”.

Con una pressione fiscale che varia tra il 70 e l’85% (a seconda di quale soggetto sia il contribuente), con una burocrazia insostenibile, con una crisi che – anche per merito delle cure di Monti e dei suoi ministri – sta peggiorando ogni giorno che passa, le famiglie italiche tirano sempre di più la cinghia. Il sospetto è che questa si possa spezzare… molto presto.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

8 Comments

  1. Generale says:

    Forza Italiani . Alla riscossa .E’ in questo momento di crisi chi ci dobbiamo unire e stringere l’uno all’altro.
    I nostri problemi ci tengono isolati, ma è solo insieme che potremo sostenerci e cambiare le cose. Dimostriamo a questo governo infame e affamatore , traditore, assassino che non siamo più disposti a tollerare le scelte ignominose che questi parassiti, zecche maledette , prendono.
    Riformiamo le legioni e marciamo su Roma .Facciamo tremare le mura dei palazzi del potere. le nostre grida di rabbia dovranno far cadere i Monti .
    E’Ora, l’Italia chiama. A Roma tutti!!!!!

  2. sciadurel says:

    sarebbe ora di cominciare a chiamare le cose con i termini giusti … in itaglia il termine evasione fiscale va cambiato con LEGITTIMA DIFESA

  3. Dan says:

    Governo – Un impegno concreto: a fine mese non ci faremo arrivare neanche quell’1.

    Avanti truppe razziatrici, colonna dei finanzieri: avanti marsch ! Un, due, un due prendete la vecchietta, rivoltatela “a ahhhhh, un centesimo non dichiarato”, un due, un due, ecco un barista, dagli dagli che c’è un caffè senza scontrino, un due, un due il bambino con il leccalecca, suo padre gliel’ha regalato senza fargli pagare l’iva, porta via la casa al padre…

    • Dan says:

      Come volevasi dimostrare stanno arrivando gli studi di settore per i vigili !!!!

      http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/08/31/Sanzioni-agenti-che-fanno-multe_7407058.html

      Dal momento che lo stato italiano è abusivo e criminale, misura noi tutti con il metro che meglio conosce, quindi dando per scontato che siamo tutti dei criminali ha intimato ai vigili di Novara di elevare più multe perchè sono indietro sulla tabella di marcia.
      Non può essere, non può esistere che una persona è civile, rispetta le enne centinaia di regole del codice della strada (comprese robe che si rifanno al tempo di Napoleone con il divieto di far circolare i carretti trainati da animali) e non compie infrazioni. Sicuramente deve compiere un reato, sicuramente deve essere colto in fallo e d’ora in avanti, anche se non ne farà, qualcosa s’inventerà perchè lor signori, accecati dall’avidità, invece di ridursi i privilegi, hanno già fatto conto di pagarli su contravvenzioni che semplicemente non solo non esistono ma possono tranquillamente non esistere oggi come in futuro.

      Signori, ma quando li prenderemo i fucili ? Cioè ma quanto siamo masochisti ? Quanto vogliamo andare avanti con queste masturbazioni mentali mentre sti ladri maledetti fra un po’ s’inventeranno che abbiamo le madri puttane pur di poter tassare qualcosa ?

  4. Maciknight says:

    Infatti sono le risorse messe da parte (le riserve famigliari), ciç che si intende comunemente per risparmio, che sta facendo tirare avanti le famiglie, esaurite queste riserve (che dovevano servire per la vecchiaia e per le emergenze ed invece sono spese per sopravvivere alle vessazioni) non rimarra che vendere anche le case, e a quel punto ci sarà il collasso del mercato immobiliare e fallimenti a catena, tra cui lo stato che dalle case e dalle auto ricava le maggiori entrate fiscali. Dopo di ché potremmo anche ripristinare qualche sistema storico di riduzione dei parassiti, come quello attuato da Vlad Tepes III detto Drakul nel XV secolo in Valacchia, che riuscì a fermare ed intimorire il mastodontico esercito di Maometto II … bisognerebbe iniziare a predisporre pali appuntiti

  5. daniele says:

    l’evasione fiscale non c’entra niente !!
    E’ solo il passaporto di Monti per far contenti i comunisti. (e turlupinare gli allocchi)
    L’italia è cresciuta 50 anni e c’è sempre stata evasione.
    Il “problema” è che le famiglie italiane hanno risparmiato MOLTO, di più della media europea.
    Ce lo hanno detto in mille modi che LO STATO ITALIANO è indebitato, mentre le famiglie hanno più patrimonio, e meno debito delle medie europee.
    Ecco spiegato l’accanimento su benzina, casa, IVA,
    Lo ha capito perfino Monti. Se potete mettevi al riparo.
    Io non so come fare, i miei risparmi sono nella casa.

  6. marco says:

    io oramai sono sconfortato!

  7. Rosario Muto says:

    e che dire…….è la verità!
    Ma i sig amministratori continuano a fare i cazzi propri, prima o poi la ghigliottina la si ripristina………………….

Leave a Comment