Finco: “A Schio spesi 296.000 euro per un mezzo inutile”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Il diritto dei cittadini del comprensorio di Schio alla sicurezza non può essere compromesso da un errore, di cui è giusto prima accertare le responsabilità, e poi trovare una soluzione rapida che non comprometta e ritardi la gestione delle emergenze”. Il consigliere regionale leghista Nicola Finco denuncia in una interrogazione alla Giunta regionale quanto accaduto a Schio, dopo l’assegnazione nel 2009 di un contributo di 295.800 euro all’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari.

“Il finanziamento regionale – specifica Finco – avrebbe dovuto essere impiegato per l’acquisto di una automezzo per il soccorso pubblico, con caratteristiche tecniche e dimensioni tali da garantire le più urgenti esigenze operative del distaccamento di Schio. Quel territorio conta infatti un centinaio di contrade collegate da strade strette e tortuose, difficilmente raggiungibili con i grandi mezzi normali”.

“Purtroppo il contributo della Regione è stato speso per acquisire un automezzo di marca MAN lungo oltre 7 metri e largo 2.5, impossibile da sfruttare in un territorio come quello scledense essendo di dimensioni esagerate per raggiungere le zone dell’Alto Vicentino. Ed è infatti inutilizzato, nonostante un contratto di comodato d’uso tra Ministero dell’Interno e Dipartimento dei Vigili del Fuoco ne vincoli l’impiego solo al territorio di Schio”.

La richiesta rivolta dal consigliere leghista alla Giunta è, quindi, di garantire la sicurezza dei cittadini scledensi prima indagando sulle responsabilità effettive dell’acquisto, per nulla funzionale alle esigenze del territorio, e poi risolvendo la problematica con soluzioni tempestive ed efficaci dotando il Distaccamento di un mezzo più adatto alle esigenze di quella zona.

Ufficio Stampa e Comunicazione Lega Nord L.V.P.
Consiglio Regionale Veneto


 


Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Dan says:

    LOL, alla fine non resta neanche la forza per indignarsi…

Leave a Comment