Fermi alla notte dei tempi. Mentre il Corriere che si accorge delle troppe parole che l’islam non dice

IMG_20160711_125446
di ROBERTO BERNARDELLI – Il ricordo delle vittime italiane di Dacca trovano  uno spazio nella prima prima pagina ‎del Corriere della Sera di oggi in un articolo a firma di Ernesto Galli della Loggia.
“Vittime di un catechismo islamico a cui non hanno saputo rispondere” ‎e a cui probabilmente non risponderà nessuno perché forse nessuno si assumerà, come chiede Galli della Loggia, “un impegno di serietà e di verità”.
E allora finalmente anche sul primo giornale del “Bel Paese”‎ un titolo come “Le troppe prole che l’Islam non dice” può aprire nuovi scenari di dibattito e di discussione.
A cominciare dal fatto che sempre più spesso i jihadisti ‎prendono a riferimento dei versetti che oggi non hanno più senso. E il punto sia proprio in questo: chi è il vero detentore dell’interpretazione del Corano?
Quanto sangue ancora per scoprirlo?
Presidente Indipendenza Lombarda
Print Friendly

Articoli Collegati

3 Commenti

  1. luigi bandiera says:

    L’islam sta usando una strategia intelligente.
    Noi, malati di dittatura democratica, soccombiamo di giorno in giorno.
    Strano che i nostri intellighenti invece di opporsi li assecondino. Gia’, collaborano e pare che ne siano anche felici.
    Poveri noi in che brutto periodo che stiamo vivendo.
    Siamo senza patria e senza governo…
    Non sappiamo in quali mani siamo.
    Non serve a nulla esternare…
    An salam

  2. Castagno 12 says:

    Mi dispice per il refuso. “DISQUISIRE” e non squisire. Vado sempre di fretta. Scusate.

  3. Castagno 12 says:

    “FERMI ALLA NOTTE DEI TEMPI”.
    Domanda ? Allora potremmo sapere perchè non vi muovete ?
    Non trovo di alcuna utilità “aprire scenari di dibattito e di discussione”.
    Non è proprio il caso di promuovere nuovi ed inutili siparietti, di continuare a squisire perchè BISOGNA FARE, e il ritardo è spaventoso.
    Qui al Nord non è ancora nato un Movimento, un Gruppo “ITALEXIT”.
    La gestione dell’Ue che ci procura ANCHE una invasione sempre in aumento, VI VA BENE ?
    Poichè non chiedete di uscire dall’Ue, almeno fateci conoscere i motivi per i quali volete restare.
    Se preferite restare nell’Ue, cambiate denominazione: “DIPENDENZA LOMBARDA”.

Lascia un Commento