Femminicidio, PIU’ DONNE UCCISE AL NORD

donneDal 2000 a oggi le donne vittime di omicidio volontario nel nostro Paese sono state 3mila: nel 2016 i femminicidi sono tornati a crescere rispetto all’anno precedente (+5,6%, da 142 a 150), trend sostanzialmente confermato dai 114 casi – piu’ di uno ogni 3 giorni – dei primi dieci mesi di quest’anno. L’incidenza femminile sul numero di vittime totali di omicidi non e’ mai stata cosi’ elevata, 37,1%: nel 2000 si attestava sul 26,4%. Sono numeri di una strage infinita quelli delineati nel quarto Rapporto Eures sul femminicidio in Italia, pubblicato ala vigilia della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

PIU’ DONNE UCCISE AL NORD – Il dato del 2016 si spiega soprattutto con un forte aumento (+30%) rispetto al 2015 di femminicidi nelle regioni del NORD (da 60 a 78, il 52% del totale) e del centro (da 20 a 26, il 17,3% del totale) mentre in quelle del sud si registra un calo del 25,8% (da 62 a 46, il 30,7% del totale). Anche in termini relativi il NORD registra il rischio maggiore, con un indice pari a 5,5 femminicidi ogni milione di donne residenti, a fronte di 4,3 al sud e di 4,2 al centro (4,8 la media nazionale ).A livello regionale nel 2016 il piu’ alto numero di femminicidi si registra in Lombardia (25 vittime), che pero’ in termini relativi (con 4,9 femminicidi per milione di donne residenti) supera solo di poco la media nazionale; seguono il Veneto (17 femminicidi, in forte aumento rispetto ai 7 casi dell’anno precedente) e la Campania, che pure ha visto scendere il numero dei casi da 31 a 16. Quarta in graduatoria l’Emilia Romagna, con 13 vittime, seguita da Piemonte, Toscana e Lazio, con 12 femminicidi ciascuna, tutte caratterizzate da una forte recrudescenza del fenomeno (rispettivamente +50%, +33,3% e +100% tra il 2015 e il 2016). In termini relativi la graduatoria presenta risultati molto differenti, collocando al primo posto la Liguria (7,3 femminicidi per milione di donne residenti), seguita dalla Calabria (7), dal Veneto (6,8) e dal Friuli Venezia Giulia (6,4).

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. luigi bandiera says:

    FIL DE FER DE RAME, se dixea na olta e sensa ofexa,
    se il voto NON CONTA, dico io, perche’ impiccarsi ad esso..??

    VOTARE NON SERVE PIU’.

    HANNO IL VACINO ANTI VOTO..!!!

    Quindi…
    o si disfa l’italìa o si muore.

    Certo, vero, disfare l’italìa adesso che ha il suo bel inno di M…? Che peccato…

    Scusa pero’, ha l’inno ed e’ senza confini.
    Che kax di patria sara’..?
    Ahaaa…. ecco perche’ non ci sono piu’ patrioti.
    TUTTO E’ FITTIZIO..!!!

    Auguri…

    • FIL DE FER says:

      Luigi Bandiera come non darti ragione.
      A proposito di FIL DE FER….è un soprannome, qui nel Veneto è abbastanza usuale, che mi hanno dato gli amici e parenti perché avevo ( adesso è scolorita…) la barba rossa come il rame.
      L’età avanza e vedo nero per il futuro dei miei figli e nipoti.
      E’ assurdo vivere in un paese dove l’unica cosa buona che si può dire è che ancora si mangia abbastanza bene….ma per quanto ancora???
      Tutto il resto sta andando in malora. Ecco perché i giovani lasciano il paese e gli anziani, quelli che possono, se ne vanno all’estero per vivere più dignitosamente.
      Di questo passo chi farà andare avanti la baracca ?
      Forse gli immigrati economici senza alcuna professione o titolo di studio.
      Qui nel Veneto ci sono molte aziende che cercano personale specializzato e non lo trovano più perché il famoso buco generazionale sta facendo disastri.
      Chi ha perso il lavoro per i mille motivi della crisi se n’è andato all’estero o ha cambiato lavoro e adesso gli stessi lavori che loro facevano non c’è stato alcun ricambio generazionale.
      Ai voglia di voler vedere la ripresa….senza persone capaci di farla andare avanti………
      Ma, forse è il destino dell’italia di arrivare al DEFAULT. Paese, stato nato male finirà peggio.
      Il debito pubblico è lì a testimoniare il fallimento del “sistema italia” o no ?????
      WSM

  2. FIL DE FER says:

    Non mi vergogno di essere un uomo, ma certe volte sì !
    Un quadro desolante e vergognoso quello del femminicidio.
    Su questo punto lasciatemi dire che quello che sconcerta di più è il fatto che nella maggioranza dei casi le donne avevano presentato denuncia alle autorità preposte e “normalmente” non viene fatto nulla.
    Addirittura ci sono state donne che hanno presentato più e più volte denuncia…….ma alla fine hanno dovuto essere uccise per avere un minimo di attenzione….mediatica.
    Ebbene ci sono dei responsabili, anzi dei delinquenti e sono coloro che siedono alla Camera e al Senato.
    Non fanno nulla anche su questioni gravi come questa del femminicidio e quelle che citerò per fare nuove leggi che obblighino le autorità preposte ad agire contro i molestatori o ex mariti o conviventi etc… che vengono denunciati dalle rispettive “compagne”. Questi omicidi gravano sulle coscienze dei politici !!!!
    1) LEGITTIMA DIFESA
    2) TELECAMERE DI SORVEGLIANZA NEGLI ASILI E RICOVERI PER ANZIANI
    3) REQUISITI PER POTER ESSERE ABILITATI AD OPERARE NEGLI ASILI E NELLE SCUOLE
    4) CHIUSURA DEI CAMPI ROM E DEI LAGER CHE OSPITANO STRANIERI IMMIGRATI
    5) CONFISCA DEI BENI AI RESPONSABILI CRAK BANCARI E LORO PARENTI SE INTESTATARI….
    6) VOTO DELLE POLITICHE AL PIU’ PRESTO POSSIBILE
    7) PENE GRAVISSIME DAI 20-30 ANNI AI RESPONSABILI INQUINAMENTI DI TUTTI I TIPI
    8) DIMEZZAMENTO PAGHE PARLAMENTARI SE IMPRODUTTIVI O ASSENTEISTI OLTRE IL 50%
    9) PENE GRAVISSIME DAI 20-30 ANNI AGLI AMMINISTRATORI SOCIETA’ NEL CAMPO DELLA
    SICUREZZA SUL LAVORO
    10) CONFISCA DEI BENI E IMPOSSIBILITA’ DI PRESCRIZIONE PER FURTI, DANNEGGIAMENTI
    CORRUZIONE, AGGIOTAGGIO,PECULATO ETC.. CONTRO LO STATO ( CITTADINI).
    ——————
    Ebbene il PD, come al solito , parla di altre cose tipo IUS SOLI, e tiene nei cassetti leggi o progetti di legge che interesserebbero i cittadini, ma a quanto sembra a loro non interessano i cittadini.
    Dobbiamo ripetere ancora una volta la parola delinquenti. Delinquenti sono coloro che non fanno nulla per tutelare i cittadini, il territorio, etc…etc…. sono strapagati per non fare nulla di utile, ma il superfluo è per loro la priorità assoluta. Come i ricchi che spendono e spandono nel superfluo e poi non si accorgono che c’è gente e bambini che muoiono di fame. Staremo a vedere se il centro destra, se vincerà le elezioni…..,non ho certezze su questo, avrà finalmente la capacità di far approvare leggi sui 10 punti che ho elencato che sono ormai i 10 comandamenti per mettere delle pezze nelle voragini che il PD &C. hanno fatto in questo paese. Non elenco altre leggi da fare perché sarebbero moltissime e quasi tutte per sostituire quelle ancora oggi in vigore che creano sconcerto e rabbia nei cittadini italiani.
    Persino qualche straniero azzarda di criticare l’operato del governo e mi tocca anche dargli ragione.
    Speriamo che almeno un 50% di parlamentari siano trombati e che ci sia un ricambio. Se poi vincerà il M5S ebbene che prenda nota di queste priorità dei 10 comandamenti senza le quali ci stiamo avvicinando prima a disordini sociali e poi a mettere le basi per una guerra civile dai contorni inimmaginabili.
    A roma dormono sogni tranquilli nei loro scranni insanguinati di ingiustizia e nelle loro case signorili senza anima ma con tanti sistemi d’allarme e cani da guardia. Signori miei sappiate interpretare i tempi e mettetevi al servizio del Popolo il quale alla fine saprà rendersi giustizia con il voto.
    Sopportatemi………..per favore !!!!
    WSM

  3. luigi bandiera says:

    Visto che ci siamo facciamo anche un altro distinguo:
    quanti assassini hanno una certa origine..?
    Perche’ si fa presto dire italia del nord o italia del sud come residenza.
    La verita’ va raccontata brutta o bella che sia.
    Auguri.

Leave a Comment