Federalismo statale: OGNUNO PAGA E MANTIENE LE SUE STRADE

DELRIODai social…

di MARCO REGUZZONI – Questo signore è il Ministro dei Trasporti: ieri l’ennesimo scontro di treni ha bloccato la linea ferroviaria pugliese, nei mesi scorsi sono crollati 5 ponti, e lui che fa? Taglia gli investimenti ed elimina TUTTI i fondi alle Provincie (che gestiscono una parte importante della rete stradale): poi ammette candidamente: “sulle provincie abbiamo tagliato troppo”. E nel frattempo, mentre il governo litiga con Trump per la posizione sul clima, riceve una procedura di infrazione dall’Ue per i suoi ritardi nell’applicazione delle direttive sulle emissioni auto. E infine regala 600 milioni all’Alitalia, pontificando giornalmente (con competenza, è un medico !) circa la linea industriale (romanocentrica) che la compagnia di bandiera deve tenere. UN ESEMPIO DEI MESTIERANTI DELLA POLITICA: SE AVESSE DIGNITA’ SI SAREBBE GIA’ DIMESSO. La NOSTRA risposta è il FEDERALISMO STRADALE: ognuno paga e mantiene le sue strade (non come oggi che i caselli del NORD pagano tutta la rete autostradale e gli stipendi a gente del genere).

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment