FEDE, FINE DEL TG CABARET CHE MEDIASET NON AMAVA PIU’

di TONTOLO

E’ finito il telegiornale cabaret. Io lo chiamavo così il Tg4 diretto da Emilio Fede. Non era più una cosa giornalistica da molti anni, si era trasformato nello show personale di questo celeberrimo giornalista che ha voluto sopravvivere a se stesso a tutti i costi, restando in carica fino a quasi 81 anni. Ma quel telegiornale non era più un prodotto giornalistico da molto tempo, ed era sopportato dai vertici di Mediaset con persino malcelato disappunto solo perché l’Emilio nazionale intratteneva questo intimissimo rapporto con il Silvio nazionale. Ma nell’ultimo anno anche i rapporti con il Cavaliere si sono guastati o quantomeno non erano più così solidi come un tempo. La vicenda del prestito concesso da Berlusconi a Lele Mora per intercessione di Fede, con quest’ultimo che ci fa una consistente cresta per rimpinguare i suoi conti, non si sa bene se depauperati o meno dalla sua mai celata passione per il gioco, aveva inferto un brutto colpo all’amicizia storica fra il padrone di Mediaset e il giornalista televisivo che più sfrenatamente si era messo al servizio della causa berlusconiana.

Già quel brutto fatto aveva fatto pensare che Fede fosse arrivato al lumicino, sopportato in qualche maniera da Fidel Confalonieri e non amato per nulla da Piersilvio. Ma poi è giunta l’oscura vicenda di questi giorni, con la storia, per altro smentita dall’interessato, dell’andata in Svizzera per depositare 2,5 milioni in contati. Una vicenda su cui è comunque stato aperto un fascicolo dalla Procura di Roma. Un Fede infuriato ieri ha sparso veleno a destra e a manca, facendo capire che la polpetta avvelenato poteva essere partita anche dall’interno di Mediaset. E’ stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e così l’azienda del Biscione ha messo alla porta l’anziano giornalista, facendo sapere che la trattativa per la conclusione consensuale del rapporto non era andata a buon fine.

Ora ci racconteranno che la storia dei due milioni e mezzo non c’entra niente con il licenziamento, che erano già in corso appunto contatti per chiudere il rapporto. Ma la realtà è che Emilio Fede ormai era considerato un peso dentro Mediaset e alla fine nemmeno il Cavalier Berlusca se l’è più sentita di difendere il vecchio forse addirittura ex amico.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment