Famiglia Cristiana: dopo la restituzione Imu manca solo miracolo in diretta

di REDAZIONE

Le liste elettorali sono “piene” di “imbonitori”. Copyright del segretario generale della Cei, mons. Mariano Crociata, ripreso dall’editoriale di apertura di ‘Famiglia Cristiana’ di questa settimana, intitolato ‘Nel paese dei balocchi, tra imbonitori e illusionisti’. “Qualcuno, come sempre, eccelle su tutti. E’ uno ‘stregone’ della politica, che spera nella memoria corta degli italiani. C`è, poi, chi promette di trattenere il 75 per cento delle tasse locali, chi vuole abolire l’Imu, chi garantisce milioni di posti di lavoro. E, botto finale, tanto strombazzato, l`annuncio shock di restituire in contanti i soldi già versati con l`Imu. Ora, aspettiamo solo un miracolo in diretta”. “Prima o poi, bisognerà tornare coi piedi per terra. E guardare in faccia la realtà. Non si può scendere a ogni compromesso, pur di salvare privilegi e potere. C`è bisogno di aria nuova. E volti nuovi, con più etica e onestà. Il prossimo Governo dovrà unire, non dividere. Le scelte da fare saranno cruciali. Per rilanciare il Paese occorre unità. Non basta vincere le elezioni, con un`accozzaglia qualsiasi e ‘l`armata Brancaleone’. L`Italia ha bisogno di un Governo serio, competente. Non più di illusionisti e imbonitori, nani e ballerine, che fanno sparire anche la crisi che grava su milioni di famiglie. In un panorama così sconfortante, ai cattolici è chiesto uno scatto d`orgoglio. De Rita li ha accusati d`essere scomparsi dalla campagna elettorale. Se ci sono, battano subito un colpo, ovunque schierati. Ci vuole più coraggio. Un nuovo appello ‘ai liberi e forti’. C`è poco tempo, ma può ancora bastare”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

6 Comments

  1. Roberto Porcù says:

    Tra l’imbonitore Cavaliere e l’imbonitore di vecchia data Famiglia Cristiana io dò molta più fiducia al primo.

  2. drago says:

    Giannarcixo
    andrai all’inferno insieme al Cavaliere perchè c’è una giustizia divina che il nano di arcore non potrà modificare.
    Lì sarà condannato e finalmente sconterà la pena.

  3. Dan says:

    Ho puntato una telecamera verso il monte. C’era un tizio con una spada alzata al cielo ed uno scudo.
    Poi il veggente con gli occhiali e la scopa è caduto a terra in estasi.
    Ho di nuovo filmato verso la montagna ed il tizio con la spada e lo scudo era scomparso: al suo posto era apparso un tipo basso e l’asfalto sulla testa…

    Viaggio a… Med…Arcore

  4. giannarcixo says:

    I meno credibili sono proprio loro: quelli di famiglia cristiana.
    Subalterni ai vescovoni sparano un sacco di baggianate nel tentativo ancora di imbonire le persone e continuare il connubio / connivenza stato – chiesa.
    Vergognatevi proprio voi della cei lontanissimi dalla gente e vicinissimi al potere.

  5. giovanni says:

    Sempre piu convinto che i cattolici sono lasciati alla merce’ del “fate come vi pare “se il vs.sacerdote che tira le file ve lo lascia fare.Ma che non sappiano che c’e’un certo movimento `PAPISTA e CRISTIANO-liberale italiano che si e’ spellato la lingua per farsi sentire e non riesce a farsi vedere in TV. e che nessuno di chiesa gli allunghi la mano e’ molto desolante.Il movimento di CRISTIANO HALLAM e’ quanto di piu cattolico e filo papista ci sia mai stato nel nostro paese,ma comunque nessuno se lo fila,salvo poi lamentarsi se il proprio voto non abbia avuto il percorso sperato.E la CHIESA cosa fa per lui ?NULLA,forse troppo Cristiano ed onesto per procurare gli interessi loschi a cui molti nella “chiesa:minuscolo”si aspettano.

  6. elio says:

    famiglia cristiana…haha a quando imatrimoni gay con relative adozioni……cari basabanchi non siete credibili, avete dimenticato e abbandonato la vostra gente per abbracciare tutti gli altri… che @@@ vi str…………….

Leave a Comment