Evade l’Iva per pagare i dipendenti: assolta!

di REDAZIONE

Aveva scelto di pagare i suoi operai, ma non le era rimasto il denaro sufficiente per saldare l’Iva. Ha così evaso il fisco per 70mila euro ed è stata denunciata dall’Agenzia delle Entrate. L’imprenditrice però è stata assolta dal giudice monocratico a Padova.

Il pubblico ministero aveva chiesto per la donna, Maria Grazia Fedon, 58 anni, di Vallesella di Domegge di Cadore (Belluno), legale rappresentante di una ditta con sede a Padova, una condanna a sei mesi di reclusione.

Le veniva contestato, in particolare, di non aver versato un acconto relativo all’Iva 2005. Facendo riferimento ad una giurisprudenza che giustifica il mancato pagamento delle imposte con cause di forza maggiore, spiegano oggi le testate locali, la giudice monocratica Tecla Cesaro ha accettato di annoverare tra queste, nel caso dell’imprenditrice, il pagamento del dovuto a dipendenti e fornitori. «Adesso mi sento sollevata», ha detto dopo la lettura della sentenza Maria Grazia Fedon.

FONTE ORIGINALE: http://www.leggo.it/articolo.php?id=199962&sez=NEWS

Print Friendly, PDF & Email

3 Comments

  1. Gentile Signora Tecla Cesaro,
    Nel caso della Signora Fedon Lei è un giudice con un grande coraggio e senso per la giustizia!!! Bravissima!!!!

    Spero che questa sentenza venga applicata in tutta l’Italia!!!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

L'INDIPENDENZA E' LA CONDIZIONE PER IL FUTURO DELLA CATALOGNA

Articolo successivo

SCOPERTI ALCUNI INGRANAGGI DELL'OROLOGIO BIOLOGICO