Evade l’Iva per 180mila euro. Assolto: per la crisi non poteva pagare

di ALTRE FONTI

Ha evaso l’Iva ma non per volontà di frodare il fisco, bensì per colpa della crisi economica che aveva portato la sua azienda di informatica al fallimento: quei soldi proprio non li aveva, e l’aveva comunicato all’Agenzia delle Entrate. È stato assolto. La sentenza, una tra le prime nel suo genere , viene dal tribunale di Milano. Un imprenditore milanese, accusato di aver evaso l’Iva per 180mila euro, è stato assolto dal gup di Milano Carlo De Marchi. Il giudice ha accolto la tesi della difesa, la quale sosteneva che l’imputato «non aveva versato all’erario l’imposta, a causa della difficile situazione economica dell’impresa». L’uomo, titolare di un’azienda nel settore informatico, è stato prosciolto perché «il fatto non costituisce reato», ossia perché, come sostenuto dalla difesa, mancava la «volontà di omettere il versamento». La sentenza riguarda l’aspetto penale, mentre resta il contenzioso tra l’imprenditore e il fisco.

LA CONDANNA – Dopo avere accertato la violazione, la Procura aveva avviato un procedimento penale per il reato di omesso versamento dell’Iva, punito con la reclusione da sei mesi a due anni. L’imprenditore era stato così condannato alla pena, poi convertita in una multa di circa 40mila euro, di sei mesi di reclusione. Gli avvocati Giulio Martino e Marco Petrone si erano opposti al decreto, chiedendo che si procedesse col rito abbreviato.

LA CRISI – Davanti al gup i legali hanno dimostrato «documentalmente che l’imprenditore non aveva versato all’erario l’imposta a causa della crisi della sua azienda informatica e di quella finanziaria del Paese, avvertendo doverosamente l’agenzia delle entrate dell’importo dovuto». Alla fine del processo con rito abbreviato, l’imprenditore è stato assolto dal giudice dell’udienza preliminare perché «il fatto non costituisce reato». Se l’imprenditore avesse voluto evadere, infatti, «non avrebbe nemmeno fatto la dichiarazione dei redditi»: lui invece l’aveva fatta e aveva comunicato al fisco di non poter pagare. La sua onestà è stata premiata.

da: www.corriere.it

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

7 Comments

  1. Dan says:

    Equitalia è come un’anaconda: assolto o no, tra qualche tempo sto povero cristo lo troveranno appeso a dondolare a qualche trave mentre grillo continuerà ad invocare rivoluzioni col freno a mano inserito e la life i giochini sulle cifre ed i cavilli contro qualcuno che ha il potere di cambiare cifre e cavilli in qualsiasi momento.

  2. daniele quaglia says:

    Pierino Befera, ti te vò£i ke sto Stato resta koà inte’l Veneto vita natural durante.
    Noaltri, invese, volemo mandarlo via da£a nostra tèra.
    Ti te inviti tuti £i Veneti a pagare anka se no i ge £a fa.
    Noaltri dixemo ke xe mejo no pagare, parkè segoendo £e istruthion http://www.lindipendenzanuova.com/si-puo-non-pagare-le-tasse-ecco-come-fare-in-5-mosse/ se tuto va ma£e, se paga manko ke no ‘ndare in banka a dimandare on mutuo. Ma se tuti no paga el Stato tajan va in mona.
    Ma ti te vò£i ke i veneti fàsa onkora pi’ debiti pa’ pagare £e tase pòdopo, se £i se inpika te meti so £i to post na simieta ado£orada.
    El Mahatma Gandhi se no’l gàvese ris-cià £a so £ibartà e provà £e ga£ere ing-lexi pa’ no ‘ver pagà £a tasa so’l sa£e no’l gavarìa mai £ibarà £a India. £a sarìa onkora soto dominio ing-lexe.
    Ti, Pierino Befera te vò£i ke £i Veneti vaga vanti a pagare e ke’l Veneto resta pa’ senpre soto el dominio tajan.
    Ma va fanku£o, va £a! Ti e tuti £i tajani fa ti
    Translation:
    Pierino Befera, tu vuoi che lo Stato italiano rimanga nel Veneto all’Infinito.
    Noi, invece, vogliamo mandarlo via dalla nostra terra.
    Tu inviti tutti i Veneti a pagare le tasse anche se non ce la fanno.
    Noi diciamo che è meglio non pagare perché, seguendo le istruzioni http://www.lindipendenzanuova.com/si-puo-non-pagare-le-tasse-ecco-come-fare-in-5-mosse/ se tutto va male, si paga meno che non andare in banca a chiedere un mutuo, Ma se tutti non pagano lo Stato italiano finisce gambe all’aria.
    Tu vuoi che i Veneti facciano ancora più debiti per pagare le tasse e poi, se si impiccano contrassegni i tuoi post con una scimmietta addolorata.
    Mahatma Gandhi se non avesse rischiato la sua libertà e provato le carceri inglesi, per non aver pagato la tassa sul sale (la faccio breve) non avrebbe mai liberato l’India. L’India sarebbe ancora sotto dominio inglese.
    Tu, Pierino Befera vuoi che i Veneti continuino a pagare e che restino sotto il dominio italiano.
    Ma va fanku£o, va £a! Tu e tutti gli italiani come te

    • pierino says:

      ridicolo.
      linka pure sukle pagine life.it il pdf con il difetto assoluto di giurisdizione.
      talmente convinti di non esser in italia che accettate l instituzione dei sindaci e del fisco…e he dei ‘vostri’ sian pure dietro le sbarre…
      poi incitare a pagare quasi il 20% in piu a chi non ce la fa è peggio di sparare alla croce rossa. e insisti tutto convinto. su dai insisti nel convincere a pagare il 20% in piu che poi equitaglia ti allunga la percentuale.

      • daniele quaglia says:

        Befera Pierino o Pierino Befera sei un ispettore AE o un maresciallo GdiF ?
        O l’anonimato ti è utile perchè ora stai da una parte e domani potrai stare dall’altra senza rischiare nulla?
        E’ quello che pensi e che speri ma …. non sarà così!
        Come per Garbin scopriremo la tua vera identità

  3. daniele quaglia says:

    Pierino Befera, te si drio far so£o ke terorixmo parkè tuti gàvia da pagare senpre e tute £e tase, magari in kontanti fà ti.
    Se skei no ge ne xe no se paga, no se va da uxurai fà £e banke e no se se mete £a korda intorno al ko£o.
    E invese, pa’ ti, cianciaron, kogna pagare a tuti £i kosti? cianciaron de on cianciaron.
    Parfin el judexe ge da rajon a ki no ge £a fa a pagare, ma ti, Pierino Befera, no te perdoni
    Ma va a fanku£o, va £à

    • pierino says:

      le sottolineo una frase che forse le è sfuggita
      “La sentenza riguarda l’aspetto penale, mentre resta il contenzioso tra l’imprenditore e il fisco.”

      capisco la volontà a far creder di non capire l italiano, ma a parte Lei per gli altri è chiaro.
      il tipo avrà da pagare fin che scampa. more comprese.

      riguardo a dove mi manda no grazie, non ci tengo ad incontrare lei e chi come lei suggerisce di dare allo stato italiano ben piu soldi di quanti già ruba.

  4. pierino says:

    contenzioso con il fisco piu equitaglia. questo resta nullatenente finche stà in italia , con il rischio di vedersi portar vai l orologio come maradona 🙂

Leave a Comment