Europee, il Parlamento costa un paio di miliardi di euro

di REDAZIONE

Il parlamento europeo non costa una cicca di Carnevale, anzi. I nuovi 751 eurodeputati avranno un peso pari a un miliardo e 790 milioni di euro: 2,4 milioni di euro l’anno a testa, ma nel complesso, ad incidere nelle voci di spesa ci sono anche le tre sedi: Bruxelles in Belgio, Lussemburgo e Strasburgo in Francia e lussemburgo. L’11% del budget 2014 è infatti destinato ai trasferimenti.

Come riportato dalla stampa, sebbene i costi della politica europea siano inferiori rispetto a quelli della politica italiana, la tendenza dell’europarlamento rimane quella di spendere sempre di più. Bruxelles è il luogo dove si riuniscono le varie commissioni e Strasburgo ospita le sedute plenarie per quattro giorni al mese, tranne agosto. Quest’ultima, in particolare, ha richiesto un costo di 600 milioni di euro per la sua costruzione, il tutto per essere usata 44 giorni all’anno.

A pesare c’è il costo del “lavoro”. Nel dettaglio, i 766 deputati, che scenderanno a 751, costano 227 milioni di euro l’anno tra stipendi (75 milioni); rimborsi spese (117 milioni); assicurazioni, pensioni ed indennità varie (35 milioni). una cifra a cui devono essere aggiunti i 620 milioni di euro per i funzionari e i dipendenti temporanei. Il parlamento spende un bel po’ tra attività ordinarie e straordinarie (463 milioni di euro), mantenimento delle tre sedi (205 milioni di euro),  telecomunicazioni (140 milioni di euro) e costi amministrativi (5 milioni di euro).

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

8 Comments

  1. Silvia says:

    Eh beh, certo, Luigi, con personcine tipo Mälström e Kerr…
    Benedetta la buonanima del dr. Guillottin…

  2. Silvia says:

    “Molti sfollati hanno raggiunto anche la nostra regione (FVG)”.
    Strano che i quotidiani regionali non ne parlino.
    Mah.

  3. Silvia says:

    http://www.centrometeoitaliano.it/alluvione-serbia-bosnia-peggiore-catastrofe-storia-16-05-2014/

    Una mia amica serba mi ha fatto vedere in una tv serba le drammatiche immagini dell’alluvione: ecco le sue parole:” Intere zone isolate, senza luce e gas: riguardo morti e dispersi non si hanno notizie. Manca l’energia elettrica e l’acqua. Molti volontari dall’Austria, Slovenia, Croazia e Bosnia. Bosti di blocco al confine serbo non mi hanno permesso di vedere in quale situazione si trovano i miei genitori: so che sono salvi perche’ vivono su un’altura ma non e’ possibile comunicare con loro. Ingenti aiuti sono pervenuti dai militari russi, con molti mezzi dove hanno tratto in salvo centinaia di persone, con grande coraggio e mezzi idonei. Giovani generosi e coraggiosi.
    Popolazioni bosniache e serbe hanno collaborato insieme per cercare di risolvere la difficile situazione e portare soccorsi alle persone anziane e ai bambini.
    Nessuna risposta dall’UE ( Non abbiamo mezzi ) e dagli USA.”
    Io penso che ogni commento sia superfluo.

    • luigi bandiera says:

      Gli occidentali komunisti detti anche demokratici, NON HANNO BOMBE (che costano molto) DA GETTARE PER CUI NIET SOS..!

      I SOCCORSI, INVECE, COSTANO SOLO AI KOMUNISTI detti DEMOKRATICI e QUINDI NON CI VANNO..!

      La differenza sta nel fatto che le bombe prima o poi le pagano, i soccorsi no.

      Ma predicano l’ACCOGLIENZA E LA SOLIDARIETA’ in casa altrui i con i soldi degli altri… rispettivamente..!

      BASTA CON QUESTA DEMOKRAZIA (KOMUNISTIA per far rima o perr…) che ci sta mettendo sotto: sembra di essere in Egitto col Faraone a capo.

      Salam

  4. luigi bandiera says:

    A proposito di europee e amministrative… dei vari palazzi.

    Ho un FAC SIMILE per il voto amministrativo e a fianco del riquadro leggo:
    se esprimi due preferenze una deve essere maschile e una femminile.

    Cioe’ io non posso scegliere e quindi la mia volonta’ sovrana va a farsi FOTTERE..?

    Se per caso io non volessi una femmina in consiglio perche’ in quella lista non me ne va bene una pero’ vorrei due maschi, perche’ non posso scegliere?
    Poi dicono cittadino sovrano, ma di che?

    Va ben che ormai si tratta di campidoglio per cui avanti copsi’…

    Ma cosi’ vale per ogni scelta. Allora o cosi’ loro scelgono quanti palazzi di potere farsi a noi nessuna scelta ma solo l’avallo delle loro scelte demokratike oltre che PAGARE IL CONTO.

    L’e’ proprio un bel paexe di merrrddd… e che brutto sto andazzo.

    PSM
    WSM

  5. Franco says:

    Tutti soldi buttati al vento perché come già scritto su l’Indipendenza da Uber Anghinoni, questi parassiti producono solo pareri e raccomandazioni. Regolamenti, direttive e decisioni sono prese dalla Commissione europea e dal Consiglio europeo. La Commissione è governata da un Alto Commissario nominato da tutti i primi ministri degli stati membri, mentre il Consiglio europeo è formato da tutti i ministri di tutti gli stati dell’Unione. Quindi chi conta viene “nominato” e non eletto dai cittadini. Per ciò ritengo che queste elezioni siano una pagliacciata modello “made in italy”, come dimostrano gli ultimi tre governi italioti. Costa cara però.

  6. luigi bandiera says:

    E’ un altro KOVO della BANDA DEI TRE.

    Ma tanto PANTALONE NON LO SA CHE DEVE LAVORARE QUASI ESCLUSIVAMENTE PER LORO.

    PSM
    WSM

  7. lory says:

    siamo governati da una barda di parassiti!!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Comment