Europa: secessioni a catena. E l’Italia finirà di esistere entro il 2035

di FRANCO POSSENTI

Si susseguono le analisi geopolitiche internazionali ed arrivano da fronti diversi. La scorsa settimana, abbiamo pubblicato uno studio tedesco, ora tocca ad uno russo. In tutti i casi, per l’Italia unita non c’è futuro. Andiamo per gradi.

Esperti russi hanno offerto, dunque, la loro visione del futuro dell’Europa e prevedono, tra le altre cose, la dissoluzione della Bosnia-Erzegovina. Nella mappa che riportiamo, la Serbia è visualizzata col colore magenta. Secondo loro, entro il 2035, il territorio di questo paese sarà diviso tra Serbia e Croazia, mentre l’Albania e il Kosovo si uniranno nella Grande Albania, portando con sé un pezzo di Macedonia. Secondo l’emittente pubblica serba RTS, la mappa riportata è stata realizzata secondo le indicazioni frutto di previsioni ed analisi di documenti della CIA, della Russa GRU, “e diverse altre fonti” -. Tra queste sono comprese quelle prodotte da gruppi di esperti guidati da Zbigniew Brzezinski e Samuel Huntington.

Altrove nel Vecchio Continente, Spagna, Francia, Gran Bretagna subiranno importanti cambiamenti alle loro frontiere, come riportato dal sito http://www.b92.net. Così, l’indipendenza è prevista per la Scozia, che attiverà come conseguenza anche l’unificazione dell’Irlanda, almeno secondo i rapporti rilanciato da un quotidiano russo. In Francia, il multiculturalismo non piace soprattutto alla Regione della Lorena che potrebbe finire con l’unirsi alla Germania, mentre nel sud della Francia potrebbe emergere uno Stato islamico.

Nella penisola italiana, Sardegna e Sicilia andrebbero verso la loro dichiarazione d’indipendenza, ma anche il resto dell’Italia si separerà lungo i confini tra Nord e Sud. Il Belgio, come mostra già l’attualità che divide fiamminghi e valloni, si disintegrerà. Un altro paese che non mancherà di veder frantumati i suoi è la Polonia che, secondo gli esperti russi, cederà parti del suo territorio, dopo una serie di nuovi accordi, alla Russia e alla Germania.  Nel frattempo, la Bielorussia potrebbe scomparire e diventare in parte della Russia, mentre in altre parti degli Stati baltici e dell’Ucraina. Infine, la Russia non sarà in grado di conservare le sue repubbliche di Cecenia e del Daghestan, almeno secondo la stessa previsione degli esperti ex-sovietici.

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

19 Comments

  1. Sandi Stark says:

    Una cartina leggermente “interessata”, sembra di essere tornati al primo Novecento. Peccato per loro che gli l’unico popolo slavo che continua a guardare verso Mosca è la Serbia; tutti gli altri hanno imparato la lezione. Sarebbe anche interessante vedere le “previsioni” dei popoli che si staccheranno dalla Russia.

  2. luigi bandiera says:

    Lei scrive tra l’altro: Nella penisola italiana, Sardegna e Sicilia andrebbero…

    Io, non italiano ma sicuramente ignorante veneto, trovo un qualche errore in questa sua frase.

    Direi anche grossolano. MI SCUSI SE OSO e non me ne voglia: LO SCRIVO CON SIMPATIA e con molta, molta, ironia…

    Sa, scrivevo e mi chiedevo proprio a proposito dell’italia penisola, un obrobrio culturale e politico… L’ITALIA PENISOLA per tutto lo stato..??
    Tornando alla penisola di merrrddd… il nostro Alkatraz…
    La sua frase stride sui termini di penisola e di -ISOLE SARDEGNA e SICILIA-…

    Siamo consapevoli che in italia vale la SOTTOKULTURA (io essere ignorante anche sottokulturato e grazie all’italia)… infatti, tutti i piu’ grandi italiani pensano e scrivono riferendosi a lu paisiello… come se lo stato italia fosse un tutt’uno. Probabilmente il senso del tutto un -UNA e INDIVISIBILE- e’ trasmesso dalle varie KST dove regna sovrana l’intellighenzia talibana o della penisola stato o occupante.
    Voglio dire che parlando di territorio italiano loro, gli italiani, pensano si tratti senz’altro di penisola, comprese le isole e i mari. (I mari li aggiungo per fare una risata e non un risotto)…
    Cerchiamo, noi ignoranti perche’ diversi dagli italiani, di fare mente locale e chiamare il pane PANE e il vino VINO.
    Chiedo umilmente e per caso: lo stato ufficiale italiano ha cancellato le NAZIONI, il CONTINENTE e le ISOLE..??
    Se si non le sembra che e’ ora di CAMBIARE ROTTA..??
    Ripeto, mi scusi del mio osare, ma tutto con molta simpatia e comprensione. Legga anche con molta ironia…

    Lei dira?: cioe’..?

    Leggiamo i fatti per non soccombere… e cominciamo ad ignorare gli “insegnamenti” talibani..!

    At salüt

    PS:
    talibani = a “i Tali della Repubblica delle Banane”.

    Da non confonderli MAI con i gloriosi ed eroi TALEBANI..!

    • Lucano says:

      I mari li aggiunge per fare una risata e non un risotto….????

      • luigi bandiera says:

        Lucano Lucano…

        ho scritto mari per ridere dato che per gli italiani e’ tutto da ridere. Gia’, per i tuoi paisiellani, tutto e’ merditerraneo se in riferimento all’acqua.

        Pensa che in italia sdaddo, tutta l’acqua che circola e’ acqua merditerranea..!!

        Come la penisola no..?

        E non parliamo dei punti cardinali… ma ultimamente si sono fatti piu’ furbi quelli del meteo itallikuskus.
        Tagliano la penisola se no’ dove si troverebbe mo il famoso POVERO nordest..??

        Vedo mo Lucano, i komunisti sono presenti sin dal tempo dei CESARI..!!
        Volevano gia’ allora la GLOBALLEIZZAZIONE… perche’ per loro era tutto NOSTRUM, dicevano.
        Come dire: mare nostrum; terra nostruma; cielo nostrum; galassia nostrumma…
        Furbi erano e sono i merditerranei…

        Ovviamenteavevano un diritto (legge applicata contro i nemici, MPS docet e non solo) romano.

        Vale e bbene anche oggi..!!

        Che te devo dì..?

        Peggio di così..?

        Poi Ivana vuole fare la komunista, cioe’ la romana, dicendo tutti kompagni… ma ndove..?

        IO VORREI I DIRITTI CHE HANNO I SICILIANI..!!

        Sono tanto solidali che al monno non esiste piu’ esempio tale da dire che meritano quel che hanno..!

        Ma so, noi del noddes siamo razzisti eppoi, tenerci duddi i nostri soldi come fanno i siculi..??

        MAI..!!

        Si va all’Inferno se ce li teniamo tutti come i siculi..!!

        E cosi’, noi, per non andare all’Inferno, li distribuiamo:
        uno ai religiosi..
        uno allo sdaddo…
        uno all’URKA…
        uno di la’…
        uno di qua…

        fin che rimaniamo senza…

        Proprio per non essere ACCUSATI di egoismo e TUTTO IL SEGUITO..!!

        Uni E indivisibili… con gli stessi DIRITTI e DOVERI..!!

        Solo nei sogni di qualcuno…
        In pratica il RAZZISMO viene da tutt’altra parte..!!
        L’EGOISMO PURE..!!
        L’IPOCRISIA ANCHE…

        Ecc. Ecc. Ecc………

        Lucano carissimo0, bisogna leggere i fatti non i giornali, i libri e ascoltare le TiVi.

        Ovvio, sappiamo che i BRIGANTI, i RAPINATORI e i MANTENUTI si sono istituzionalizzati… loro hanno il potere e lo esercitano a piacimento.

        Il docet lo trovi se vuoi trovarlo… altrimenti… ALLA VIA COSI’..!!!

        In AETERNUM..!

        AMEN

        • Salvo says:

          I siciliani si tengono tutti i loro soldi?
          Hai detto la più grande fesseria.Quel 100% è solo su carta(straccia) costituzionale.

          **IRPEF=4,8 miliardi su 8,5 di gettito
          **iva alle dogane=NO!
          **accise:NO!
          **Imposte societarie di aziende che non hanno la sede in Sicilia:NO!

          Tutti questi soldi vanno tra Roma e Nord.

          Continuate a dire stronzate…

        • Salvo says:

          quando resteranno in Sicilia:

          **IRPEF (per ora 4,8/7,3 miliardi)
          **iva alle dogane (3,5 miliardi)
          **Accise:8 miliardi
          **Imposte sulle società con sede al di fuori della Sicilia

          POTRETE DIRE CHE I SICILIANI SI TENGONO IL 100% DELLE TASSE…ALTRIMENTI NON DITE FESSERIE.

          Grazie.

  3. Ivana Buzzi says:

    Ma quando la finiremo di dividere l’Europa in stati e staterelli. Ampia libertà a tutte le etnie, facenti parte di questa grande Europa, ma dopo millenni di guerre, per appagare le sete di grandezza di qualche dittatore pazzoide, noi popoli diciamo basta alla più grande stupidità della storia, “la sopraffazione di un popolo nei confronti di un altro” Tutti insieme con uguali diritti e doveri, tutti pronti a collaborare per il bene comune, tutti rispettosi nei confronti dell’altro, basta razzismi idioti, basta egoismi di parte, basta qualunquismo viscerale. L’Europa è e resterà la culla della civiltà occidentale, ad iniziare da quella grea, quella romana ecc…….W l’Europa unita.

    • luigi bandiera says:

      Ivana,

      oggi le guerre esistono eccome, solo che non sono fatte con i MOSCHETTI e le BAIONETTE…

      L’homo, mai stato sapiens, dara’ sempre e per sempre solo un suo unico frutto che e’ questo:

      PIANTI, STRIDOR DI DENTI E STRAGI DI INNOPCENTI.

      (Frase nella Bibbia che ho fatta mia perche’ e’ insostituibile nel etinchettare il frutto dell’homo.

      AMEN

    • luigi bandiera says:

      Ivana,

      esterni il vero pensiero KOMUNISTA..!

      Forse non lo sai di averlo esternato..??

      Scrivi:
      basta razzismi idioti
      Tutti insieme con uguali diritti e doveri
      basta egoismi di parte
      ecc.

      Adesso faccio il KOMUNISTA ANCH’IO E TI DI CO:
      sono d’ACCORDO..!!!!

      Quindi via le regioni a statuto speciale;
      via i prefetti meridionali al nord;
      via il mantenere chi non fa un kax per vivere e pretende e se non gli si da’ chiagne…

      Ivana, da che parte cominciamo..??

      DAI PRODUTTIVI O DAI MANTENUTI..??????????

      Attendiamo la soluzione che non sia l’AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI, MA LA CHIUSURA IN UN ALKATRAZ GLOBALLLE..!!!!!

      E mi penso alla mia povera nonna e ma GRANDE DONNA… UNA CALCOLATRICE VIVENTE sebbene analfabeta per l’ialia.

      Quando sbagliava disfaceva il CALZINO..!

      Ora cosa ci unisce in questo mondo di BRIGANTI, RAPINATORI E MANTENUTI..??

      MPS docet… anche PL.

    • Sandi Stark says:

      Peccato che non può esistere libertà per i popoli fino a quando continuano ad esistere Paesi come l’Italia che non tutelano le minoranze, obbligano i loro bambini a cantare “i bimbi d’Italia si chiaman Balilla” nelle scuole eccetera, per non parlare dei soprusi come compiono su tutti i cittadini a prescindere dall’etnia e dalla nazionalità. Perchè si tratta di Stati fondati, voluti e plasmati dalle massonerie del 1800.

      La cultura romana e greca puoi tenertele, hanno già dato. La civiltà occidentale pure. L’unica vera Europa dei Popoli è quella originaria, progettata dal Beato Carlo 1°, erede del Sacro Romano Impero ed attualmente sostenuta da Paneuropa, fondata dal figlio di Carlo, Otto d’Asburgo.

      Quella mitteleuropea è l’unica scuola brevettata di convivenza tra i popoli, il resto sono chiacchiere. E se qualcosa succederà nella convinvenza tra popoli federati, ciò accadrà nella Mitteleuropa, non altrove dove la gente non ha idea di cosa sia la convivenza, il multilinguismo, la multiculturalità e la totale tolleranza di fede e religione. Per non parlare dell’autonomia locale, concetto sconosciuto dove comandano i massoni.

      Se qualcosa succederà, ci saranno due UE e probabilmente coincideranno con gli Stati dell’Intesa e quelli dell’Alleanza di fine ‘800… la Storia tende a ripetersi.

  4. Enrico says:

    Mai letto tante cavolate fantasiose in così poche righe: la Lorena si unisce alla Germania??? Uno stato islamico nel sud della Francia??? La Grande Albania??? Ma fatemi sto piacere! Buahahahah…..
    ….

    • Leonardo says:

      E’ uno studio russo che circola, noi ne rendiamo conto… tutto lì. Poi, elucrubi come meglio crede lei

    • Gigi says:

      Trovo anch’io molto fantasiosa l’idea di uno stato islamico nel sud dell’attuale Francia così come molto difficile che la Lorena posso unirsi alla Germania ma l’ipotesi di una Grande Albania mi pare tutto fuorchè strana. Pur non essendo un esperto di lingue nè uno studioso di etnie, so che il 25% della popolazione macedone è di fatto albanese e nel Kosovo questo dato sale ad oltre il 90%. Quindi, perchè le risulta così pazzesco?

      • Perché le previsioni possono bsarsi su estrapolazioni di trend esistenti, molto più raramente sulla previsione di fatti imprevisti o imprevedibili.

        Per esempio, nel sud della Framcia ci potrebbe benissimo essere uno stato islamico (dipende da quanto collassa lo stato francese) ma potrebbe benissimo avvenire che una buona parte dei mussulmani in Francia venga espulsa in una guerra civile.

        Idem per il Kossovo: potrebbe unirsi all’Albania (datoc he sono al 90% albanesi) oppure i serbi (o altri) potrebbero occuparlo e buttare fuori gli albanesi come fecero i cecoslovacchi con i tedeschi dei Sudeti (2 milioni di tedeschi morti dopo la fine della guerra, nella pulizia etnica che ne seguì). Problema etnico risolto per i cecoslovacchi. Niente più grossa minoranza tedesca che voleva riunirsi alla madre patria portandosi dietro un pezzo di terra.

        A seconda della situazione socio-politica che ci sarà, potremmo anche vedere il collasso degli stati che conosciamo in Nord Africa (dato che già adesso non stanno bene). Questo vuoto di potere potrebbe tentare qualche europeo o cinese o altri.

        Se un gruppo ha la volontà e i mezzi politici/economici per farlo, nulla vieta che si ritagli un territorio a spese di altri. Dipende, in molti casi, da quanti scrupoli ha e quanto sangue altrui e proprio è pronto a versare.

  5. pierugo says:

    Se c’è una nazione che nel 2035 sarà frammentata in una miriade di stati e staterelli è proprio la Russia.

  6. Ultimi Veri Venexiani says:

    Non crediamo che il Popolo Veneto vestirà alla bavarese, illustrissimo Giovanni, ma soltanto Marciano !!!

  7. Giovanni S. says:

    Finalmente ! Li aspettavamo da tempo ! Gli” esperti russi ” sanno tutto ! Il 2035 sarà l’anno della verità ! Le profezie dei Maya e di Nostradamus , convalidate pure dai re Magi russi, si avvereranno! Oneto, per la gioia, sta già’ rinnovando il guardaroba. Basta con la corrotta moda italiana. I veri padani devono indossare vestiti tirolesi o bavaresi ! E pure Maroni si sta adeguando. Nelle liste padane , d’accordo con l’onestissimo Sgarbi, ci sarà anche la moglie di Volpe Pasini ! La Rivoluzione Verde e’ vicina. Padaniaa liberaaa!

Leave a Comment