Europa. Ovvero gli interessi dei gruppi finanziari

ciampidi MARIO DI MAIO – Ciampi e’ irrecuperabilmente defunto da un bel po’, ma Amato e Prodi sono ancora in circolazione, e sarebbe giusto che ci spiegassaro il vero motivo per cui ci hanno definitivamente affossato nell’ U.E. facendoci aderire all’euro con l’inganno.
Per l’esperienza economico-politica accumulata sapevano perfettamente che mezza Italia non era in condizione di reggere decentemente la nuova situazione e che ulteriori “pesissimi” di molteplice natura sarebbero gravati sulle spalle della meta’ del Paese che “tira la carretta”.
Ma loro ci avevano prospettato “pace e prosperità”.
Indipendentemente dall’ esito dell’avventura politica di Salvini, gli avvenimenti di questi giorni hanno finalmente squarciato numerosi veli e mostrato anche ai piu’ entusiasti di che pasta e’ fatta la U.E. e come abbia trasformato la CEE in una sorta di associazione per delinquere finalizzata ai guadagni dei grossi gruppi finanziari internazionali.
Adesso e’ molto piu’ chiaro perché ad esempio difendere gli interessi del proprio paese e’ un reato, o perché il calo delle nascite va combattuto incrementando l’immigrazione afroasiatica.   Non sono ottimista, ma credo che alleandosi con le altre nazioni interessate si riesca a virare nella direzione giusta piaccia o no a Berlino e Parigi

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment