ETIOPIA, MUORE UN TURISTA ITALIANO

di REDAZIONE

Cinque turisti stranieri in Etiopia sono stati attaccati da una banda armata. Tra le persone colpite c’è anche un italiano, che ha perso la vita. Gli stranieri attaccati sono di varia nazionalità, ovvero austriaca, ungherese, belga, tedesca, oltre all’italiano che ha perso la vita. I terroristi avrebbero colpito a 20-25 chilometri di distanza dal confine tra Etiopia e Nigeria.

Il fatto è accaduto avvenuto lunedì scorso in tarda serata nella regione di Afar, al confine dell’Eritrea, area nordorientale del Paese. Come riporta il Corriere della Sera “secondo la tv locale, un gruppo di uomini armati entrato in Etiopia dall’Eritrea dove ha sede il Fronte di liberazione Oromo.

Sotto il fuoco sarebbero finito un gruppo di una ventina di turisti di diverse nazionalità. Secondo quanto comunicato ieri dal portavoce del ministero degli Esteri austriaco Peter Launsky-Tiefenthal, sarebbero stati presi di mira due gruppi con in totale 22 persone. Aveva però aggiunto che il numero non era confermato”.

Sarebbero quattro in totale le persone rapite nell’agguato costato la vita ieri in Etiopia a cinque turisti, uno dei quali italiano. Lo ha reso noto un portavoce del governo etiope.

In merito all’incidente accaduto, l’Eritrea ha negato ogni coinvolgimento nell’attacco.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Erica says:

    L’Etiopia non confina con la Nigeria.

Leave a Comment