ETERNIT, AL PROCESSO CONDANNE ESEMPLARI A TORINO

di REDAZIONE

Il Tribunale di Torino ha condannato a 16 anni di carcere ciascuno il miliardario svizzero Stephan Schmidheiny e il barone belga Louis De Cartier alla fine del processo Eternit. I due rispondevano di disastro doloso e rimozione di cautele.

Il tribunale, secondo quanto si ricava dalla lettura del dispositivo della sentenza, che è tuttora in corso, ha ritenuto i due imputati colpevoli di disastro doloso solo per le condizioni degli stabilimenti di Cavagnolo (Torino) e Casale Monferrato (Alessandria). Per gli stabilimenti di Rubiera (Reggio Emilia) e Bagnoli (Napoli) i giudici hanno dichiarato di non doversi procedere perchè il reato è prescritto.

Risarcimenti milionari sono stati decisi dal Tribunale di Torino a favore delle parti civili che si sono costituite nel processo Eternit, la cui sentenza è in corso di lettura nel capoluogo piemontese. Spiccano i risarcimenti decisi a favore del Comune di Casale Monferrato (25 milioni di euro), della Regione Piemonte (20 milioni) e dell’Inail (15 milioni) e del comune di Cavagnolo (4 milioni). Alle centinaia di familiari viene riconosciuto un risarcimento medio di 30.000 euro ciascuno.

PER INFORMARSI SUL WEB:

I colpevoli dell’Eternit

L’Espresso – ‎4 minuti fa‎
Ernest Schmidheiny, svizzero, uno degli uomini più ricchi del mondo, tra i fondatori della Swatch, sedicente filantropo. Il barone austriaco Louis de Cartier, anche lui ricchissimo e oggi molto anziano. Entrambi sono stati condannati per la strage 

Eternit: imputati condannati a 16 anni

Il Sole 24 Ore – ‎10 minuti fa‎
Il Tribunale di Torino ha condannato a 16 anni di carcere ciascuno il miliardario svizzero Stephan Schmidheiny e il barone belga Louis De Cartier alla fine del processo Eternit. L’accusa aveva chiesto per i due, accusati di disastro doloso permanente e 

Eternit: “Una sentenza storica” Condannati a 16 anni i vertici

AGI – Agenzia Giornalistica Italia – ‎16 minuti fa‎
(AGI) – Torino, 13 feb. – Il tribunale di Torino ha condannato Stephan Schmidheiny e Jean Louis de Cartier a 16 anni di carcere nell’ambito del processo ‘Eternit’ per le vittime dell’amianto. Gli imputati sono stati riconosciuti colpevoli di entrambi i 

Ai manager Eternit 16 anni di reclusione per i parenti delle 

La Repubblica – ‎21 minuti fa‎
Il tribunale di Torino condanna Schmidheiny e il barone De Cartier a 16 anni di reclusione per disastro doloso e omissione di cautele. Lunghissima la lista dei risarcimenti. A ciascuno parente delle vittime andranno 30 mila euro di risarcimento.

Eternit, condannati a 16 anni i due ex vertici Schmidheiny e de 

Adnkronos/IGN – ‎27 minuti fa‎
Torino, 12 feb. – (Adnkronos) – Si è concluso con la condanna a 16 anni del magnate svizzero Stephan Schmidheiny e del barone belga Louis Cartier il processo Eternit. I due, entrambi ex vertici della multinazionale dell’amianto, erano accusati di 

16 anni ai manager Eternit: una sentenza storica. “Ora si sa che l 

La Repubblica – ‎27 minuti fa‎
16 anni ai manager Eternit: una sentenza storica. “Ora si sa che l’amianto è un killer” “Colpevoli dei reati a loro contestati”. Queste le prime frasi lette dal giudice del processo Eternit. Il magnate svizzero Stephan Schmidheiny, 65 anni, 

Eternit: la strage non si ferma

La Repubblica – ‎29 minuti fa‎
I 16 anni di condanna ai responsabili della strage Eternit ci riportano alle fondamenta del diritto, all’elementare principio “chi inquina paga”. Una sentenza lineare. E tuttavia non scontata. Tracciare i confini dell’inquinamento in molti casi è 

Eternit, due anni e 66 udienze per un processo che farà storia

Il Resto del Carlino – ‎36 minuti fa‎
Reggio Emilia, 13 febbraio 2012 – Dopo due anni e 66 udienze si e’ concluso con la condanna in I grado a 16 anni di reclusione e l’interdizione dai pubblici uffici del magnate svizzero Stephan Schmidheiny e del barone belga Louis Carthier il processo 

Eternit: Vendola, sentenza storica che diviene coscienza civile

Agenzia di Stampa Asca – ‎38 minuti fa‎
(ASCA) – Roma, 13 feb – ”La sentenza del processo Eternit pronunciata oggi dal tribunale di Torino ha qualcosa di storico e decisivo, non solo perche’ si e’ trattato del piu’ grande processo penale in Italia e nel mondo per le morti d’amianto, 

Eternit, la sentenza: condannati a 16 anni i manager-VideoDoc

TM News – ‎40 minuti fa‎
Torino, (TMNews) – I giudici della prima sezione del tribunale di Torino hanno condannato a 16 anni nell’ambito del processo Eternit il magnate elvetico Stephan Schmidheiny, 65 anni e il barone belga Louis De Cartier De Marchienne, 91 anni.
Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment