Estate 2016. Tutti in Italia, ma non sono turisti

STRANIERI

di ROBERTO BERNARDELLI – Siamo in piena estate ‎e invece di contare i turisti dobbiamo fare i conti con un flusso sempre maggiore di clandestini, anche se li chiamano tutti profughi, che invadono il “Bel Paese”. Mentre Spagna e Balcani bloccano (incredibilmente?) i flussi, il “nostro” ministro Alfano si dimostra incapace di contenere gli arrivi.

“93 profughi su cento” sbarcano in Italia titola  il Corriere.
E non vengono ‎a visitare musei…
Presidente Indipendenza Lombarda
Print Friendly

Articoli Collegati

2 Commenti

  1. Castagno 12 says:

    Ma il ministro Alfano, NON DEVE CONTENERE GLI ARRIVI. E’ inserito nel Sistema “Stato italiano + Stato Vaticano” che asseconda i desiderata del Governo Mondiale.
    Anche se alcuni Paesi europei ora respingono i clandestini, per Lorsignori è importante che aumenti la pressione fisica degli stranieri sul territorio italiano e sui nostri confini con gli altri Paesi.
    Hanno deciso che il Progetto EURABIA va completato.
    Comunque sappiamo già tutti che da più di trenta anni è in atto questo processo destinato a far scomparire lo Stato italiano, comprese LE REGIONI CHE PRETENDONO L’INDIPENDENZA.
    Sarebbe utile sapere come mai INDIPENDENZA LOMBARDA, magari insieme ad altri Movimenti e Fronti, non raccoglie le firme per presentare la richiesta “ITAL-EXIT”:
    Diversamente, quanto prima, FINIRANNO ANCHE I VOSTRI ARTICOLI DI DENUNCIA.
    Grazie per la risposta.

    • Castagno 12 says:

      Le troppe notizie, spesso contrastanti, tolgono lucidità.
      Ho chiesto a Indipendenza Lombarda, cioè a Bernardelli e ad Arrighini, di spiegare come mai non si attiva a favore di “ITAL-EXIT”.
      Questa sera ho sentito che Salvini si sarebbe recato ad Arcore per accordarsi con Berlusconi (Mondialista DOC) e mi sono ricordato che anche recentemente Silvio ha ribadito “L’ITALIA NON DEVE USCIRE DALL’UE”.
      Se avessi ricordato questa dichiarazione, mi sarei risparmiato UNA DOMANDA INUTILE.

Lascia un Commento