Essere o non essere pontefice?

bergoglio 2di MARCELLO RICCI –  Se ti contestano ti difendi e considerato  che dal mondo cattolico ( Socci e tanti altri) esprimono dubbi sulla validità della sua investitura, come riserva si candita a migrare nel Quirinale, antica sede pontificia.

Si occupa di migranti, di case vuote, di denatalità, riceve la Bonino superando l’antica attività della stessa con pompa di bicicletta per scopi non ciclistici.
Per la povertà  in progressione verso la miseria, ha una formidabile ricetta, allungare la zuppa di fagioli; non ha annunciato la moltiplicazione dei pani e dei pesci e tanto è grande la FEDE ce non appare spaventato dal fatto che i clandestini sono tutti islamici. Li convertirà tutti, via il Corano, oppure sarà il quinto vangelo. Bisogna aver fede, ovviamente non in Bergoglio, ma in Cristo e nella Vergine Maria. Dio vede e provvede, ma si cerchi di aiutarlo.
Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. caterina says:

    C’e’ chi dice che questo papa e’ il risultato di piani massonici cui il precedente non sapeva come far fronte….. In fondo, i GESUITI hanno sempre fatto politica…D’altra parte che il suo massimo pensiero siano i cosiddetti profughi o migranti, che in realta’ non lo sono affatto perche’ rispondono ad una palese strategia per mettere in crisi l’Europa approfittando dei suoi punti deboli, Italia in primis, lo sta a dimostrare… chissenefrega del popolo cristiano trattato da babbeo in combutta con i sedicenti politici che salgono sulle nave per far sapere che esistono…… un governo che cade sara’ sostituito da un altro che fara’ la stessa fine fra un po’, appena ci sara’ un’altra vicenda su cui fare cagnarra… E’ l’Italia di oggi con Roma che concentra tutto è il suo contrario… meglio andarsene a gambe levate, ma, se si resta, dare un taglio netto… un nuovo governo? No! INIPENDENZA !!!

Leave a Comment