Esercito Veneto, ecco la storia e il suo calendario

statoveneto2di RUGGERO ZIGLIOTTO – Il progetto culturale e storico “L’Esercito dello Stato veneto”, nasce dall’esigenza di far conoscere una pagina poco nota della nostra storia e riportare alla luce il fascino di prestigiose uniformi militari che hanno composto l’esercito di terra e di mare della Serenissima Repubblica Veneta dal secolo XVI al secolo XVIII. “Yes Podemo”, l’Associazione curatrice del progetto, ha per questo selezionato 12 Reggimenti geograficamente dislocati sia nell’attuale Veneto, che in territori che per secoli sono rimasti fedeli alla Serenissima: da Bergamo a Udine fino al Montenegro. I Reggimenti scelti sono stati riprodotti a mano su tavole di grandi dimensioni (75x105cm) con la tecnica dell’acquerello e raffigurati in un contesto geografico e urbanistico realistico. Il fiorire di Associazioni sul territorio che celebrano cerimonie, rievocano battaglie e parate militari in uniforme d’epoca, sta a significare che si sente l’esigenza di fare cultura anche attraverso queste manifestazioni. Significa che il popolo veneto non vuole dimenticare, anzi vuole celebrare la propria storia. Il concetto di difesa poi, in questo caso dei nostri valori basilari, viene ben rappresentato metaforicamente dal soldato, dall’ufficiale e dalle cinte murarie presenti in ogni opera.

La ricerca storica inerente i Reggimenti, le location e gli avvenimenti riprodotti sulle tavole, è stata realizzata da un comitato scientifico composto da persone che hanno dato il loro apporto grazie a informazioni storico-culturali, bibliografiche, iconografiche e conoscenze specifiche permettendo così di realizzare delle tavole il più fedele possibile alla realtà storica. Le opere riprodotte riportano infatti i comportamenti tipici e le posture adottate durante le battaglie e le esercitazioni militari, i simboli, i vessilli, ma anche gli speroni, le fibbie, e i bottoni, nonché i luoghi dove sono collocate le scene di battaglia.

L’artista L’associazione culturale ha incaricato Gianfranco Barco per la realizzazione di tutte le tavole illustrate e per i disegni a matita dei retro del calendario stesso. L’artista veneto ha per 20 anni fatto parte dell’Associazione Italiana Illustratori in quanto illustratore pubblicitario di successo negli anni ’80 e ’90. Pur occupandosi a tempo pieno di marketing e comunicazione continua a dipingere usando per lo più la tecnica dell’acquerello. Iniziativa proposta Dalla realizzazione di tutto questo ne è nato un format, per mezzo del quale è nostra volontà portare questa pagina di storia nei vari Comuni del Veneto e non solo, e contribuire a diffondere la cultura e storia locale. Oltre alla possibilità di esporre le opere originali con appositi espositori, l’Associazione mette a a disposizione dei Comuni e degli Enti interessati, lo storico responsabile dell’iniziativa disponibile a venire in loco per esporre e spiegare quanto rappresentato. Inoltre abbiamo la possibilità di far partecipare alla presentazione militi storici in divisa in modo da immergere il pubblico in una presentazione coinvolgente e non banale.

Le persone a cui piacerà il lavoro da noi svolto, avranno inoltre la possibilità di portare a casa tutte le opere, grazie ad un calendario da noi realizzato dove sul fronte vi è la riproduzione delle tavole e sul retro tutte le spiegazioni storiche e culturali.

Ruggero Zigliotto, Presidente dell’Associazione Yes Podemo 

 

 

Gruppo Consiliare di Siamo Veneto, è lieto di invitarti mercoledì 3 ottobre ore 12.30, presso il Consiglio Regionale del Veneto (Palazzo Ferro Fini) per la presentazione del progetto “Esercito dello Stato veneto”.

Interverranno:
Ruggero Zigliotto – Presidente dell’Ass. “Yes Podemo”
Davide Lovat – Storico
Antonio Guadagnini – Consigliere Regionale

Alberto Montagner – Reggimento Marini
Carlo Bonazzi – Guardia Nobile di Verona 1797
Dan Morel Danilovic – 7° Reggimento Niccolò Medin 
Luciano Dorella – 16° Reggimento Treviso 1797
Maurizio Martini – 1° Reggimento Veneto Real 

Parteciperanno militi in divisa dei Reggimenti coinvolti nel progetto.

 

 

 

 

statoveneto

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment