APRE IL MUSEO DEDICATO AD ENZO FERRARI

di REDAZIONE

Il nuovo museo dedicato al padre della scuderia col Cavallino rampante, Enzo Ferrari, aprirà ufficialmente oggi i battenti a Modena.

Il “Museo Casa Enzo Ferrari” si trova in via Paolo Ferrari, a poca distanza dalla stazione ferroviaria e dal centro storico, ed è composto di due unità. La prima, quella storica, è la casa dove il “Drake” nacque nel 1898; all’interno è allestito un percorso che attraverso cimeli e installazioni multimediali racconta la vita del grande imprenditore e gli inizi del mito Ferrari. La seconda unità è una grande galleria gialla, che racchiude alcune vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo partendo da Modena. La struttura è avveniristica ed è stata progettata dall’architetto Jan Kaplicky.

“Quest’opera – ha detto Mauro Tedeschini, il presidente della Fondazione Casa natale Enzo Ferrari, che ha promosso l’iniziativa – arriva alla fine di un percorso entusiasmante ma, allo stesso tempo, difficile. Abbiamo deciso di trattare le automobili come opere d’arte. Le abbiamo issate su piedistalli ed esposte in un grande open space, e l’effetto è suggestivo». Anche la direttrice del museo, Adriana Zini, ha messo l’accento su questa caratteristica del nuovo complesso. «Le mostre saranno temporanee, cambieranno più volte durante l’anno. La prima è dedicata alle origini del mito, la seconda parlerà della sfida tra Ferrari e Maserati, che ha contraddistinto una parte del secolo scorso».

È intervenuto anche il sindaco di Modena Giorgio Pighi: «Questo museo – ha detto – è l’opera più bella realizzata in città da quando sono sindaco. È una grande occasione per Modena». Museo elogiato anche dall’assessore regionale al turismo e al commercio della Regione Emilia Romagna Maurizio Melucci, che parla di «una delle più belle strutture italiane, che spingerà il turismo legato al Made in Italy». Emozionato Piero Ferrari, vicepresidente di Ferrari e figlio del Drake, che ha ricordato la capacità del padre di scommettere sul futuro: «Basti pensare – ha detto – che ha venduto questa casa dove oggi lo ricordiamo per la sua prima auto da corsa». Domani ci sarà la cerimonia di inaugurazione, in cui sono annunciati il presidente di Ferrari Luca Cordero di Montezemolo, il rampollo della famiglia Agnelli Lapo Elkann e il ministro per il turismo e lo sport Piero Gnudi. Dalle 17 l’ingresso al museo sarà gratuito. Il museo Casa Enzo Ferrari lavorerà in sinergia con il Museo Ferrari di Maranello, uno dei più visitati d’Italia. Ci sarà un servizio di navette e sarà possibile acquistare un biglietto unico per visitare entrambe le strutture.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment