REGIONALI: Lombardia: Per il Pd centrosinistra in vantaggio (aggiornamenti)

di REDAZIONE (aggiornamento continuo)

ISTANT POLL

15.01 – Fonte Piepoli: In Lombardia è testa a testa fra Maroni ed Ambrosoli: 37 % a testa circa.

15-05 Bossi è in via Bellerio con Calderoli, Maroni deve arrivare.

15.07: Lazio, Zingaretti in testa, oltre il 50%

AFFLUENZA: Mentre per le politiche l’affluenza è in calo, alle regionali di Lazio, Molise e Lombardia la situazione è in controtendenza. Alle 22 erano andati alle urne il 55,70% contro il 46,86% della passata tornata elettorale con un aumento rilevante.

15.15: con 88 comuni scrutinati su 1544 l’affluenza si attesta al 68,49%, +7,09% rispetto alle scorse elezioni;

15.15: Nel Lazio Zingaretti è in neto vantaggio con il 52-54%, Storace 28-30, Bongionro 4-6, Davide barillari 7-9, Ruotolo 1-2, altri 3-4.

15-16: Molise. Frattura del centrosinistra al 47-49%, Iorio del centrodestra al 26-28%.

15.45: Affluenza regionali: la media tra le tre regioni è al 67,73% contro il 63,13% delle precedenti elezioni.

15.30: L’instant poll della Rai assegna alle regionali in Lombardia un sostanziale pareggio con una forbice del 42-44% tra i candidati del centrosinistra, Umberto Ambrosoli, e del centrodestra, Roberto Maroni. Mentre per l’Istituto Piepoli, Gabriele Albertini, candidato di “Scelta Civica”, sarebbe al 6-8%, Silvana Carcano, del M5S, al 6-8% e Carlo Maria Pinardi, di Fare, allo 0-1%. (Tgcom)

15.45: CANCELLERI (M5S): In Sicilia siamo il primo partito.

15.51: LOMBARDIA: PINARDI, FIDUCIOSI NONOSTANTE SCOSSONI ULTIMI GIORNI:   “Nonostante gli scossoni che negli ultimi giorni hanno colpito il nostro Movimento siamo fiduciosi”. Lo ha detto il candidato alla presidenza della Regione Lombardia per ‘Fare per fermare i declino’, Carlo Maria Pinardi, che sta seguendo insieme ai militanti i primi instant poll dal punto punto elettorale di Via Caradosso a Milano.  Nell’ultima settimana il Movimento era stato investito dalle polemiche, dopo la scoperta dei falsi titoli che il leader Oscar Giannino che si era auto attribuito. Giannino ha lasciato la presidenza del Movimento al giovane avvocato ligure Silvia Enrico.

16.00: [Press News Veneto, Treviso, 25/02/2013] – Gianluca Busato (portavoce Indipendenza Veneta): “Monti si è fatto particolarmente male in Veneto. La sua sconfitta spinge in alto la borsa e fa schizzare i titoli bancari. Se gli exit poll hanno un senso essi registrano un generale arretramento del centro-destra e un contenimento di Grillo. E’ ancora presto per capire i risultati di Indipendenza Veneta, ma è chiaro che il Veneto si conferma già unica opposizione all’Italia”.

16.50: MARONI TWITTA DA VINCITORE: Citazione tanto breve quanto ‘pesante’ quella scelta da Roberto Maroni che intanto ‘twitta’ “We Few, We Happy Few…”. Una frase-simbolo, quella della “band of brothers”, tratta dall’Enrico V, atto IV, scena terza, nel monologo prima della battaglia di Agincourt, affrontata in inferiorita’ di forze dagli inglesi, poi vincitori, contro i francesi.

17.11: Roberto Maroni e’ arrivato nella sede federale della Lega Nord per seguire l’esito dello spoglio delle politiche. In sede presente lo stato maggiore del movimento, anche Umberto Bossi e Roberto Calderoli. Il risultato su cui c’e’ piu’ attesa in via Bellerio, quello delle regionali lombarde dove il segretario federale del Carroccio e’ candidato in prima persona, non arrivera’ prima di domani (lo spoglio iniziera’ domani alle 14).

17.00: LOMBARDIA, PER IL PD CENTROSINISTRA IN VANTAGGIO: Secondo dati forniti dal Pd lombardo provenienti da 20 seggi campione sparsi in tutta la regione, il centrosinistra è in vantaggio al Senato con il 34,5%. Segue il centrodestra con il 33,06% poi il Movimento 5 stelle con il 16%. La lista Monti si attesta sull’11,7%. I dati sono stati resi noti dall’europarlamentare Antonio Panzeri. (Tgcom24)

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Franco says:

    io mi baso sui partitini indipendentisti che volevano affondare la lega il cui unico risultato è stato quello di afffondare l’indipendentismo. mameli ringrazia per l’imbecillità dei padani

    buon pro a tutti, viva grllo

Leave a Comment