E’ tempo di ricompattare il lombardo-veneto

berlusconi_renzidi MARCELLO RICCI – Crisi di governo. Crisi di potere. Lo spigliato bamboccione si è dimesso per restare. Bugiardo per vocazione e professione, mente anche a se stesso. Interpreta la clamorosa sconfitta come vittoria. Mai, come oggi, Roma Ladrona e Imbrogliona è stata così debole, vulnerabile. I mercanti del potere, tentano un ulteriore accordo sul come spartirsi quel che resta di popoli spremuti e sfruttati, senza capire che questi difendono il diritto a decidere del loro futuro. Mentre il seriale mentitore, lotta per se stesso sventolando bandiere non sue, la corte di cialtroni che lo segue  litiga per la perpetuazione di un potere che i cittadini contestano, appoggiandosi a spettri del passato, apparentemente vivi perché imbalsamati con i conservanti del malaffare. Quale migliore occasione per il Lombardo-Veneto di annunciare la secessione da Roma e proclamare l’INDIPENDENZA? Un’occasione così non tornerà mai più. A meno che la lotta per l’indipendenza sia uno stucchevole minuetto, una finzione organica ai giochi di potete per illudere i popoli con la favola bella della lotta per la libertà.

Via i prefetti, assemblea dei sindaci, trattenere i tributi nel territorio. La famelica lupa capitolina non è più in grado di mordere e sarà più facile del previsto seppellirla per sempre.
Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. caterina says:

    mi aspetto che intanto la Lombardia appoggi ora il Veneto che un referendum autogestito per la propria indipendenza l’ha già fatto nel 2014 con una partecipazione ed un esito acclarato e certificato, tant’è che è alla Corte di Strasburgo (Europa) e presto alla Corte de L’AJA (ONU)…. appoggino per ora anche i Lombardi l’azione dei Veneti, senza aggrapparsi al concetto asburgico del Lombardo-Veneto, che mi sembra la Lega cavalchi pro domo sua, in contemporanea con le sue aspirazione su Roma… o forse avendole accantonate perché impossibili oltre che antistoriche…
    Se il Veneto, già proclamato Repubblica Veneta indipendente e sovrana, arrivasse in tempi, diciamo e speriamo, relativamente brevi alla piena realizzazione del suo percorso, la strada sarà in discesa per tutti… e non solo per la Lombardia!… anche per la Sicilia, dio lo voglia veramente oltre che i suoi battaglieri movimenti, e per tutti quelli che riuscissero a rendere attuali le aspirazioni alla libertà… sarebbe il nuovo Rinascimento, altro che la scomparsa nell’appiattimento nella velleitaria URSS monetaria europea…
    Quando si unisce distruggendo i popoli, come han fatto i Savoia, e dopo cent’anni i sognatori di Ventotene che avevano l’URSS come modello, non c’è niente di cui gioire! restiamo qui sempre più beoti a cantare con l’elmo di scipio sulla testa…. ma il mondo va avanti e mentre noi diventeremo Africa i nostri giovani andranno altrove…

Leave a Comment