E noi pubblichiamo i prodotti francesi che fanno più male della Nutella

Ségolène Royal, ministro francese dell’Ecologia, Sviluppo Sostenibile ed Energia, si era schierata contro la Nutella, additando l’olio di palma, contenuto nella crema di nocciole come principale causa della deforestazione.

«Dobbiamo ripiantare massicciamente gli alberi perché c’è stata una grande deforestazione che ha causato anche il riscaldamento globale»
aveva detto il numero tre del governo lunedì sera a Canal +. Quello che invece non ha detto è che Ferrero è uno dei migliori player del mercato, quando si tratta di responsabilità aziendale. Il produttore italiano vende circa 250mila tonnellate di crema ogni anno piazzandosi al secondo posto nellaclassifica di sostenibilità aziendale del WWF. Nella classifica, Nutella è preceduta solo da Ecover, produttore di detersivi ecologici e in coda alla lista Pepsi, Colgate e Palmolive. Tra le aziende francesi che fanno decisamente peggio di Ferrero compaiono Cémoi, L’Oréal, Bongrain, Brioche Pasquier Cerqueux, Harry’s (Barilla), Yves Rocher e Danone.

(da giornalettismo.com)nutella

Print Friendly

Articoli Recenti

Lascia un Commento