E niente… Ai migranti che occupano abusivamente le case, il Viminale darà i beni confiscati alla mafia

mafia

di ROBERTO BERNARDELLI – Leggo e rileggo bene. Utilizzare i beni confiscati alla criminalità organizzata per dare alloggio alle persone sgomberate da edifici occupati. Ne dà notizia il Sole24 Ore in bella evidenza. Mi sembra una notizia che arriva dall’altro mondo. “Sarebbe questa, a quanto si apprende, una delle ipotesi più concrete allo studio per le linee guida sugli sgomberi degli edifici occupati di cui si discuterà  al Viminale in una riunione con il ministro dell’Interno, Marco Minniti. La direttiva – che, come trapelato nei giorni scorsi, va verso il divieto degli sgomberi in assenza di soluzioni abitative già concordate – punta a coinvolgere e responsabilizzare prefetti e sindaci, ma si valuta anche di coinvolgere il sociale, non solo attraverso gli organi delle amministrazioni comunali deputati a questo settore, ma anche tramite associazione qualificate”.

Ma… ai padri separati che vivono sotto i ponti? A quelli, tra la nostra gente, che vanno a prendere il pacco Caritas? Agli anziani che vengonodopo in graduatoria rispetto ai richiedenti asilo?

I beni confiscati alla mafia per decenni sono rimasti a fare la muffa, improvvisamente lo Stato escogita il modo per dare un senso alla legalità. Regalare casa a chi la occupa abusivamente. E le famiglie in lista d’attesa delle case popolari? Lavorano e pagano le tasse? Possono stare a casa dai nonni.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. caterina says:

    non mi sembra una mossa da condannare. anzi! finalmente una destinazione utile di beni sequestrati che diversamente che fine potrebbero fare?… e ben venga perché non c’è dubbio che ad avvantaggiarsene saranno anche quelli che per qualche motivo sono rimasti senza un tetto, che le amministrazioni comunali non sapevano come aiutare…

    • Stefania says:

      Per decenni dei beni confgiscati non se ne è saputo nulla. Con le migliaia di famiglie in lista d’attesa per le case popolari, come mai non è venuto in mente prima di sbloccare i beni confiscati?

Leave a Comment