E dopo la Michelin, altri licenziamenti all’Alcatel. Dov’è il lavoro in Lombardia?

ALCATELdi ROBERTO BERNARDELLI – Fortuna che c’è la ripresa,  e che cala la disoccupazione. Così dicono. A noi risulta intanto che la Michelin smantella la produzione nel Nord Italia (578 dipendenti) e che l’ultima sorpresa arriva ad un anno dai selfi di Renzi Dalla nuova sede di Alcatel a Vimercate (Monza Brianza): arrivano 19 licenziamenti. Lo denunciano i sindacati che mettono in evidenza la “paurosa distanza fra gli annunci spot fatti un anno fa, sia da Renzi sia dall’Azienda, e la drammatica realtà di oggi”. Tra i lavoratori espulsi anche 3 delegati sindacali, due dei quali iscritti alla Fim-Cisl, che annuncia, insieme a Fiom e Uilm, un presidio davanti all’Azienda il 6/11.

Caro presidente, non esiste solo la politica degli annunci. Dove sta andando la nostra regione? Quali politiche del lavoro? E dalla Regione Lombardia? Non si odono per ora squilli di tromba. Le uniche notizie che arrivano sono ultimamente giudiziarie. Belle cose.

Presidente Indipendenza Lombarda

 

Print Friendly

Recent Posts

One Comment

  1. renato says:

    C’era una volta una bella ditta, si chiamava Telettra. E’ forse la stessa azienda passata attraverso troppe mani ?

Leave a Comment