Dramma della disoccupazione: geologa si impicca a Recanati

di REDAZIONE

Dramma della disoccupazione a Recanati, dove nella notte tra il 30 e 31 dicembre una giovane donna di 34 anni si e’ suicidata impiccandosi nella sua camera da letto.

Il gesto e’ stato quasi certamente determinato dalla delusione della donna, laureata in geologia,che non trovava lavoro pur avendo usufruito anche di una borsa di studio e di uno stage in Canada.

Il corpo senza vita della donna e’ stato scoperto dalla madre. Il padre, colto da malore, e’ stato ricoverato in ospedale.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

6 Comments

  1. Lorenzo S. says:

    Le illusioni create dalla scuola pubblica sono un crimine contro l’umanità!

  2. Siamo così sottomessi che non ci accorgiamo che invece di toglierci la vita dobbiamo togliere il pane a chi vive sulle nostre spalle.

  3. Viper says:

    Non vale la pena togliersi la vita. Mi rivolgo a chi legge e sta coltivando questo stesso proposito: la vita è speciale e deve essere vissuta. Non sono i soldi a darti la vita, ma la natura… se comprendete questo passaggio, riuscirete a trovare soluzioni alternative. Togliersi la vita per una società governata da truffatori e perchè? noi abbiamo il potere di rovesciare questa modalità truffaldina e liberarci realmente del male…

    • Dan says:

      Se proprio si deve togliere la vita a qualcuno invece che guardarsi allo specchio è sufficiente uscire e sicuramente qualche parassita da spedire altrove si trova. Ce n’è per tutti i gusti: dal piccolo assessore di paese che per mantenere il proprio giro di tangenti fa aumentare l’imu, sempre più in alto passando per fior fiore di consiglieri provinciali, regionali, grossi dirigenti statali… ce n’è per tutti i gusti basta solamente darsi una svegliata

    • Albert Nextein says:

      La psiche umana è un mistero.
      Il dolore psicologico può essere molto più grave di quello fisico.
      C’è chi lo sopporta e chi no.
      Tutto quanto impedisce di amare ed essere amati, crea dolore.
      Questa donna avrebbe voluto lavorare ed impegnarsi per poter essere apprezzata,per dare un senso a quanto le piaceva fare e studiare.

      Difficile fare i geologi,da noi.

  4. Dan says:

    Aleee ci voleva proprio per chiudere in bellezza il 2012. Per il 2013 cosa si farà ?
    Si continuerà a parlare a vanvera, non agire e magari scoprire un nuovo modo per suicidarsi (propongo un sano bibitone di muriatico) o finalmente ci si sveglierà ?

Leave a Comment