Doppio passaporto, conviene ai sudtirolesi e ai trentini

sudtirolo

di Mario di Maio – Poco tempo fa l’Austria ha reso pubblica l’idea di concedere la cittadinanza ai sudtirolesi di lingua tedesca. In Italia, come previsto, la proposta e’ stata definita “provocazione”.

Però, forse, se il doppio passaporto venisse ” consegnato anche ai trentini, diventerebbe un’opportunità , secondo il suggerimento di Messner, per entrambe le etnie maggioritarie nella Regione, cancellando il timore di una futura annessione di Bolzano alla ex Patria. Questo perché sotto l’Austria anche il Trentino apparteneva al SudTirolo e quindi i trentini hanno gli stessi diritti dei sudtirolesi.
È noto comunque che la doppia cittadinanza consente ai possessori facoltà di “scelta di campo” nelle competizioni sportive e pertanto l’Italia in futuro porrebbe perdere qualche titolo mondiale nello sci alpino. Ma sull’argomento il nostro Paese non ha la coscienza pulita, né può esibire un comportamento irreprensibile. A partire dagli anni ’50 soprattutto nel calcio abbiamo reclutato ogni sorta di “oriundi” allo scopo di far vincere la nazionale e di rendere competitiva la nostra serie A facendo aumentare considerevolmente spettatori e incassi a 360  gradi. E i nipoti degli emigrati non sono stati sicuramente assimilati per patriottismo ma in omaggio al solito business onnipotente, tanto per cambiare autentico protagonista delle scelte importanti dal secondo dopoguerra in avanti.
Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Più tasse uguale più forestali. Vi spiego perché

Articolo successivo

Tra sovranismo vincente e governo perdente, la questione settentrionale che fine fa?