Dopo la Brexit, LombarVia!

lombarvia-postdi Gianluca Zanchi – In questi giorni si è parlato molto del clamoroso voto favorevole alla Brexit, paventando conseguenze e scenari futuri più o meno apocalittici. Quello che è sfuggito ai più, è ciò che si nasconde dietro quel generico 51,9 vs 48,1%.

La fotografia del voto, infatti, è tutt’altro che omogenea. Con Inghilterra (tranne Londra) e Galles nettamente separatiste, mentre Scozia (con un clamoroso 62%) e Irlanda del Nord contrarie all’uscita dalla UE. Il Regno (dis)Unito ne esce più lacerato che mai. Tanto che gli scozzesi chiedono già un nuovo referendum per l’indipendenza dopo quello perso nel 2014, proprio per poter rimanere nell’Unione Europea.

Ai più attenti questo ricorderà qualcosa, un referendum costituzionale che si tenne nel 2006 e vide una netta spaccatura territoriale: la famosa (e ormai dimenticata) Devolution. Un timido, pasticciato ma importantissimo (per uno stato ipercentralista come il nostro) primo passo verso il federalismo. Bocciato ovunque con percentuali bulgare, tranne in due sole regioni: Lombardia e Veneto. Quelle che da sole vantano un residuo fiscale di più di 70 miliardi di euro, tanto per intenderci. Fu un grandissimo segnale di voglia di libertà da parte di questi due popoli, purtroppo non ascoltato e tutt’oggi ignorato e sbeffeggiato dalla politica romana.

Ma abbiamo un altra occasione. In autunno verrà sottoposta al voto popolare la tanto sbandierata riforma costituzionale proposta dal governo attuale.

Noi ci saremo, e faremo campagna per il NO. Non perché vogliamo mandare Renzi a casa (poco cambia chi governa a Roma per noi lombardi), ma perché si tratta di una riforma che cancellerà la già pochissima autonomia gentilmente concessa dallo Stato italiano alla nostra regione. E questo è inaccettabile, per chi già oggi è sfruttatoall’inverosimile.

Ovviamente auspichiamo che questo sia solo un punto di partenza, un segnale dell’inizio di qualcosa di più grande: il percorso che porterà finalmente la Lombardia all’indipendenza.

Dopo la Brexit, #LombarVIA, dunque, ma dall’Italia, non dall’Europa.

https://avantilombardia.wordpress.com

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment