Domanda: chi risponderebbe in Padania come il presidente catalano che vuole rispettare la promessa di indipendenza, anche se minacciato da Madrid?

cata3

di Stefania Piazzo – Solo una domanda. Quale esponente politico del nostro Nord risponderebbe così ai giudici e al governo di Roma in caso di proclamazione unilaterale di indipendenza o di autonomia di una regione?

Questi sono i fatti, accaduti il 1° agosto scorso. Il presidente della Catalogna Carles Puigdemont ha replicato con tono di sfida alla decisione della Corte costituzionale spagnola di sospendere la mozione indipendentista del parlamento di Barcellona, affermando che “obbedira’” all’assemblea catalana. “Obbediremo naturalmente. Obbediremo al Parlament, rispettando gli impegni presi con i cittadini e costruiremo uno stato libero, moderno e prospero”, ha scritto su Twitter. La Consulta di Madrid ha minacciato Puigdemont di sanzioni se applicherà la mozione dell’assemblea catalana. “Obbedire a un parlamento eletto dai cittadini per un democrazia non e’ un sacrificio. Ma lo stato spagnolo – ha aggiunto – lo converte in un atto di coraggio”.

 

Print Friendly

Related Posts

6 Comments

  1. Claudio says:

    Ovviamente nessuno.

    Allo stesso modo domando: quale Parlamentare sarebbe disposto a dare la Vita per sostenere la Causa in cui crede ?

    Intendendosi, per “Causa” un qualche cosa che vada oltre gli Interessi del proprio Portafoglio.

    Detto questo è necessaria un’ultima precisazione che riguarda il maggior Partito Indipendenstita e Federalista che l’Italia abbia mai avuto e che, aldilà di ogni illusione, non avrà più.

    Lega Nord, anno 1994: 180 Parlamentari, 5 Ministri, 10 Sottosegretari di Governo, la Presidenza della Camera, i Sindaci a Milano, Brescia e molte altre Citta’ del Nord d’Italia.

    Lega Nord, anno 1996: 2.000.000 di italiani in riva al Po’ realizzarono una interminabile Catena Umana e oltre 4.000.000 di Cittadini andarono spontaneamente a votare la costituzione del Parlamento del Nord nell’intento di dare vita al Federalismo del Nord e all’Indipendenza.

    Nella Storia d’Italia, nessuna forza politica ha mai ottenuto cosi’ tanto per mezzo del solo Voto Democratico; eppure tutto questo duro’ pochi mesi senza produrre nulla di utile.

    Oggi che cosa e’ rimasto di questi Programmi e Progetti ?

    Lega Nord 2016: 18 Parlamentari, ovvero il 90% in meno e di Federalismo nessuno ne parla piu’.

    Ci sono treni che cambiano Stazioni di arrivo. Altri, più semplicemente, non passano più.

    • Castagno 12 says:

      Giusto, ci sono treni che non passano più. Quindi E’ UN BABBEO CONCLAMATO CHI VA IN STAZIONE AD ASPETTARLI.
      Oltre a dover attendere a lungo l’improbabile esito favorevole di alcune bottiglie gettate in mare da Plebiscito.ue, Siamo Veneto e Toscana Stato, si dovrebbe operare nel quotidiano per affamare la BESTIA che dispone di noi a suo piacimento. Ma nessuno fa niente, nessuno ha voglia di fare qualcosa, quindi …..
      La riduzione dell’uso della carta di credito non viene neppure messa in discusione di conseguenza E’ DEL TUTTO INUTILE PARLARE DI LIBERTA’.
      PER GENTILE CONCESSIONE DEL POPOLO SOTTOMESSO, LA LIBERTA’ RIMANE SOLO NELLE MANI DI LORSIGNORI.

  2. Borbonia Felix says:

    La Catalogna è uno Stato e i catalani sono un Popolo…a differenza dei padani che sono codardi e sottomessi all’ISLAM ! Questo è quanto…

  3. Fil de fer says:

    I rispondaria tutti come Ulisse……..” N E S S U N O OOOO”
    I se ciamaria tuti gnissun xè fesso.
    I politici Veneto-italioti sono tutti dei Giano bi-fronte , davanti fanno i spavaldi e prometto cose impossibili e dietro magnano e ridono alle nostre spalle !!!
    Dimostrino se non è vero…!!!!
    WSM

  4. Venetian guy says:

    “minghia, fratelli padani, a facimmu a secessione d’o norrrrd?? no dai, stavo a scherzà, vulimmose ‘bbbene!”

  5. luigi bandiera says:

    Ah, si, bella domanda davvero.
    Aspetta che mi guardi tutt’intorno e poi rispondo.
    Fatto il giro dei 360° mi accorgo che la domanda e’ molto facile.
    Risposta: NESSUNO..!!
    Il brutto e’ che il nemico lo sa e si diverte pure inventandosi balletti piu’ o meno verdi.
    Pero’ ogni tanto ne spunta uno che sembra votato al martirio… poi si scopre che va via con il trikolore in spalla fiero di essere uno e indivisibile.
    PREGHIAMO.

Leave a Comment