Lazzarini (Lega): la ministra Fornero non insulti i giovani

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Non schizzinosi, ma disoccupati e sfiduciati, alla ricerca di un posto di lavoro confacente ai loro studi e ai loro meriti. Ed il ministro Fornero farebbe bene, più che a condannare i nostri giovani, a predisporre politiche per l’occupazione efficaci e fattive. I dati infatti ci dicono che a fine giugno 2012, rispetto all’anno precedente, il tasso di disoccupazione è cresciuto di oltre 4 punti, attestando la percentuale di ragazzi senza lavoro al 21,2%”. Così la consigliera leghista Arianna Lazzarini, rendendo noti gli ultimissimi dati Istat sulla disoccupazione giovanile elaborati nell’ambito del progetto “Officina Veneto”.

“La Fornero e i suoi colleghi – prosegue Lazzarini – farebbero bene a risparmiare gli aggettivi che nei mesi hanno appioppato ai giovani: ora schizzinosi, prima ‘sfigati’, alla ricerca del lavoro vicino a mammà e di un posto fisso quindi monotono. Più di questo, però, il fallimento delle politiche della Fornero è ben descritto dai numeri: con una disoccupazione record al 33,9%, le prospettive per i nostri ragazzi non sono rosee ed anzi, appaiono quanto mai preoccupanti. Ancora oltre i numeri, la percezione che essi hanno del mercato occupazionale è se non nera almeno grigia: per il 66,8% sarebbero possibili solo contratti a termine, e per il 63% stipendi non sufficienti. Schizzinosi o meno, i giovani hanno bisogno non tanto di epiteti e stimoli verbali, ma di azioni reali ed oggettive (come quelle previste in Veneto da uno specifico progetto di legge leghista), che permettano ai meritevoli di trovare una occupazione adeguata in breve tempo, e agli altri di pensare comunque ad un futuro con la certezza del lavoro fisso se non del posto fisso. L’ostilità del ministro e del mercato, purtroppo, aiuta solo a far crescere la sfiducia e quella schiera dei neet già purtroppo folta”.

Ufficio Stampa – Lega Nord, Gruppo Consiliare Veneto

VEDI ALLEGATI SOTTO

DATI DISOCCUPAZIONE VENETO

DAT Disoccupazione giovanile_II trim 2012

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Dan says:

    “la ministra Fornero non insulti i giovani”

    Perchè se no cosa le fanno i giovani ?

    Smettiamola di stare a parlare, agiamo e scacciamoli senza pietà. Quelli, fino a quando si resta composti e civili, se ne sbattono di noi !

Leave a Comment