Guardate che conti in vacca con i nobel Monti, Letta e Renzi

di STEFANIA PIAZZOFoto

Quando si dice che gli manca solo la parola…. Il complimento meritato va ai  nostri amici animali, fedeli e leali più degli uomini. Non c’è dubbio. Anche ai numeri manca però la parola, e anche i numeri sono fedeli e veritieri, perché raccontano, senza il filtro della demagogia, la sostanza delle cose. Prendiamo ad esempio il grafico pubblicato ieri da Bloomberg e ripreso da Die Welt. Il titolo del grafico è “La crescita REALE dell’economia dall’inizio della crisi (2008)”. Lo pubblichiamo senza ricorrere ad ulteriori commenti, ad analisi di liberisti, postliberisti, statalisti, autonomisti, insomma, senza categorie ideali e ideologiche. Il grafico ci dice, semplicemente, che l’Italia, e tutti noi di conseguenza, abbiamo subito una picchiata verso il basso a partire dai governi dei salvatori della patria, Monti, Letta e Renzi. Qualcuno dei fautori della ripresa e dello spread volatile, ci spiega come mai i professori, i tecnici, i bildeberg, le masso-riunioni a Cernobbio, i vertici della Bce, i saggi di Napolitano, il Quirinale, non sono stati capaci di far altro che spingerci verso la fossa? Tutti gli altri paese, euro o non euro, fiscal compact o non fiscal compact, se la stanno cavando da Dio. Lo Stato italiano invece sta fallendo. Viene da dire che, senza per questo rimpiangerlo un nanosecondo, che l’era Berlusconi  forse non era riuscita a mandare del tutto il paese a ramengo.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment