DISCO RISORGIMENTO, IL TEATRO DELL’UNITA’

di REDAZIONE

Dopo il successo della scorsa stagione tornerà in scena lo spettacolo sull’unità d’italia.

Edoardo Sylos Labini, diretto da A. D’Alatri, veste i panni di un 43enne Giuseppe Mazzini e racconta le gesta della gioventù ribelle del 1848-49 .Dopo aver ricevuto per il 150° la medaglia dalla Presidenza della Repubblica, come da protocollo verrebbe da dire, il tour dello spettacolo, è ripartito da L’Aquila il 18 novembre dello scorso anno ed è terminato il 13 gennaio 2012 a Peschiera Borromeo, nel Milanese, dove per l’occasione è stato inaugurato il nuovo Teatro De Sica.

Lo spettacolo, di cui ci potrebbero essere altre riproposizioni, è andato in scena grazie all’Istituto Italiano per il Risorgimento, al Ministero della Gioventù , della Pubblica Istruzione e a diverse  aziende che hanno sostenuto questo importante progetto di unità nazionale.

Giuseppe Mazzini: “Il mare la ricinge quasi d’abbraccio amoroso ovunque l’Alpi non la ricingono: quel mare che i padri dei padri chiamarono Mare Nostro. E come gemme cadute dal suo diadema stanno disseminate intorno ad essa in quel mare Corsica, Sardegna, Sicilia, ed altre minori isole dove natura di suolo e ossatura di monti e lingua e palpito d’anime parlan d’Italia”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. luigi bandiera says:

    Questi malandrini ritornano col disck che indottrina per bene al trikoglionismo.

    E mentre questi fanno “XAMINA” occupando i pulpiti piu’ disparati, altri RAZZIANO NEI NOSTRI VILLAGGI.

    C’e’ bisono, per legittima difesa, di INSORGERE..!

    O FORKONI O MORTE..!

    amen

    Ah, penso che aspettare la lega non abbia piu’ senso. E’ troppo impegnata alla ricerca di se stessa.
    Potrebbe cambiare nome. Non so: lega baruffa continua.

Leave a Comment