Diritti tv: condannato Berlusconi a 4 anni. Assolto Confalonieri

di REDAZIONE

L’ex-presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è stato condannato oggi dal tribunale di Milano a quattro anni di carcere per frode fiscale, nell’ambito del processo di primo grado sulle presunte irregolarità nella compravendita di diritti tv e cinematografici da parte di Mediaset.

Il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, imputato con la stessa accusa, è stato invece assolto per non aver commesso il fatto.

Il pm Fabio De Pasquale aveva chiesto una condanna a 3 anni e 8 mesi di reclusione per Berlusconi e a 3 anni e 4 mesi per Confalonieri. Alla notizia, il titolo Mediaset cede fino a quasi il 3%.

Il processo, iniziato nel 2006, aveva per oggetto la compravendita dei diritti televisivi e cinematografici con società Usa per 470 milioni di euro che sarebbe stata effettuata da Fininvest – società di proprietà della famiglia dell’ex-premier – attraverso due società off-shore.

Per la procura, le major americane avrebbero venduto i diritti alle due società off-shore, le quali a loro volta li avrebbero poi rivenduti con una forte maggiorazione di prezzo a Mediaset allo scopo di aggirare il fisco italiano e creare fondi neri a disposizione di Berlusconi. Tutti gli imputati hanno sempre negato ogni addebito.

FONTE ORIGINALE: www.reuters.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Hitler si incazza di brutto con Matteo Renzi

Articolo successivo

Cina, NYT oscurato per un inchiesta sui miliardi del presidente