I DINOSAURI SI SONO ESTINTI PERCHE’ ERANO OVIPARI

di REDAZIONE

La strategia riproduttiva dei dinosauri è stata responsabile della loro estinzione nel Cretaceo: il fatto di deporre le uova, infatti, li ha messi in una posizione di svantaggio rispetto ai mammiferi vivipari del tempo. E’ quanto suggerisce un nuovo studio, effettuato dall’Università di Zurigo in Svizzera, in collaborazione con la Zoological Society di Londra.

“Alla nascita, i cuccioli di dinosauro potevano essere anche 2.500 volte più leggeri rispetto alle loro madri, pesanti a volte 4 tonnellate. Questo è dovuto alle dimensioni che le uova potevano raggiungere: più grande è l’uovo, più spesso il guscio e maggiore la quantità di nutrienti”, ha spiegato Daryl Codron, a capo dello studio pubblicato sulla rivista Biology Letters.

“I cuccioli di mammifero, invece, sono al massimo una ventina di volte più piccoli dei loro genitori – ha aggiunto – poichè vengono partoriti già cresciuti. Inoltre, si nutrono di latte e non devono quindi competere con le risorse alimentari degli stessi genitori, cosa che succedeva invece per i dinosauri”. Questa modalità riproduttiva, per Codron, ha rappresentato la fine dei dinosauri di grosse dimensioni, che si sono estinti in seguito alle catastrofi ambientali della fine del Cretaceo.

I dinosauri di piccole dimensioni, invece, sono sopravvissuti occupando velocemente piccole nicchie ecologiche ed evolvendosi col tempo in uccelli.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Domenico says:

    Ci divertiamo di più se li facciamo fuori noi. Quando si comincia?

  2. Roberto Porcù says:

    Cosa vuol dire? Che dobbiamo attendere che i nostri dinosauri che rompono le uova e mangiano molto si estinguano da soli senza avere il sommo piacere di essere noi ad estinguerli?
    O vuol dire che dobbiamo darci una mossa?

Leave a Comment