DEBITO PUBBLICO ITALIANO? E’ PARI AL 167% DEL PIL!

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

E’ di ieri la notizia che il debito pubblico ha toccato i 1.948,6 miliardi di euro, nuovo record assoluto. A questa cifra, già di per seè enorme e insostenibile, si deve aggiungere il debito delle amministrazioni locali,  oltre 114 milardi di euro, e i debiti verso i fornitori dello stato, il cui importo reale nessuno conosce, ma che si stima sia tra i 70 e i 100 miliardi di euro. in totale siamo quindi almeno a 2.132 miliardi di euro di debito.

Il Pil ufficiale, in calo dell’1,4% rispetto a marzo 2011, è di 1.526 miliardi di euro.

Il Pil reale invece, riscontrato dall’Istat, risulta invece attorno ai 1276 miliardi, ma come da prassi dal 1987 viene incorporato nel dato ufficiale anche il presunto Pil non dichiarato al fisco, stimato attorno ai 250 miliardi. Un bel modo di truccare i conti.

Se facciamo quindi il rapporto t ra debito totale (2.132 milardi) e Pil reale (1.276 milardi) arriviamo a un rapporto del 167%.

Molto oltre al “dichiarato” del 120% e soprattutto un dato più elevato di quello della moribonda Grecia (post swap obbligatorio di marzo.)

Un consiglio a tutti, pensate bene a dove avete messo i vostri sudati risparmi. Le banche austriache e svizzere sono a tre ore di macchina dal Veneto…

Patrik – Veneto Stato

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. fulvione 45 says:

    ma i pensionati in italia no i ga le trattenute piu alte dei tedeschi?

  2. giancarlo pagliarini says:

    Magari fosse “solo” come dici tu! Devi aggiungere il “valore attuale” (scontato, attualizzato) del debito per le pensioni. Uno che ha versato contributi sociali tutta la vita e adesso è in pensione non versa più niente ma finché campa incassa la pensione. Dunque lui ha un credito. Ma se lui ha un credito qualcuno deve avere un debito, non ti pare? sono circa 3.750 miliardi di euro. Se ti interessa dimmelo che ti mando i documenti, compreso uno studio del sole 24 ore. Ciao

    • patrik says:

      ciao volentieri.. patrik.riondato@iveneti.org
      ciao
      Patrik

    • Francescopd says:

      Buonasera Ministro

      Il che vuol dire che se sommiamo tutto, la cifra arriva a 5912 MLD il che vuol dire che ogni lavoratore ha un fardello di 268.000 euro a testa (perchè chi pretende la pensione ovimante non lavora, neanche il neonato)

      Lei fa notare esattamente ciò che si impara in 3^ ragioneria, che i debiti futuri vanno conteggiati ! Ma lo sanno questo gli italiani?

      Se gli italiani si stima abbiano 400.000 euro di patrimonio (dubito,.. pre crisi forse) vuol dire che ci siamo mangiati completamente tutto !

      Vedo solo una soluzione, portare i libri in tribunale, e mandare a quel paese i detentori del debito!

Leave a Comment