LO STATO NON PAGA, IMPRENDITORE BLOCCA LA TAV

di REDAZIONE

Di solito fanno notizia gli operai, sui quali i media montano intere trasmissioni per discutere dei loro diritti.

Ieri, invece, è stato un imprenditore che sta operando per la Tav, Antonio Simbari, a salire su un traliccio di un cantiere a Reggio Emilia per protesta contro lo Stato che gli deve 200mila euro.

Il suo legale l’ha raggiunto e dopo ha detto alla stampa:”Il fatto che siano in ritardo con i pagamenti lo mette in difficolta’ con Inps, Inail e nei confronti dei suoi dipendenti. Aspettava di incassare poco piu’di 200mila euro. E’ una persona corretta puntuale e precisa con i suoi dipendenti”.

(Ansa)

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. floriano says:

    QUESTO E’ UNO STATO INFAME E SANGUISUGA, CHE PRETENDE E PRELEVA DENARO, A DESTRA, SINISTRA E MANCA,SENZA ALCUNA PIETA’, MA E’ IL PRIMO AD ESSERE LATITANTE LADRO, CON I SUOI DEBITI NEI CONFRONTI DI QUEI IMPRENDITORI, CHE DANNO LAVORO E PRODUCONO RICCHEZZA.

    VENETOSTATO.org

    W SAN MARCO

Leave a Comment