Die Welt: immigrazione, Italia la più invasa, zimbello d’Europa

 

di BENEDETTA BAIOCCHIimmigrazioneue

La cartina pubblicata da Die Welt parla da sola. Peccato che in Italia siano in circolazione dati di altra fattura, che in qualche modo minimizzano. Ma basta varcare un confine o su internet cliccare sulla stampa estera europea per scoprire la verità. Il grafico mostra dove si registra la più alta concentrazione di popolazione immigrata negli stati dell’Unione. Serve altro da aggiungere? Mentre tra Mare Nostrum e progetti europei di respingimento, l’Italia resta la frontiera geograficamente più esposta, è la politica a dire da sola che tipo di orientamento alla legalità, alla sicurezza abbiano adottato i legislatori. Porte aperte. Clandestino non è reato. Per uno Stato che si gasa davanti all’inno di una patria sulla carta, come si spiega la politica dei non respingimenti? Non si spiega.



Print Friendly

Related Posts

8 Comments

  1. Il Duca says:

    Ricordo che tutto questo fa parte di un piano ben preciso che è partito da tanti anni or sono. Recentemente la culona inchiavabile ha ottenuto il premio Kalergi.. andatevi ad informare su google “il piano Kalergi” pensato dal fondatore della paneuropa madre dell europa odierna e capirete le motivazioni.

    Prima donare due euro per aiutare gli africani ora pagate e manteneteli direttamente in casa vostra, depredata pian piano di tutto, fabbriche, welfare e diritti.. litaliano, cosi come le popolazioni europee tutte, devono estinguersi per far spazio ad una nuova razza meticcia, senza valori e senza amor di patria, deficente e facile da gestire dai pochi potenti, la terza guerra mondiale è cominciata da un bel pezzo, fino ad oggi sono non nati centinaia di europei mentre gli stranieri ci divorano dall interno col benestare delle elite di potere. Era tutto deciso.. e ci sono riusciiti. La 4 guerra mondiale sarà contro la russia e la cina, se non entro pochi anni appena degli europei sarà r1imasta una esigua minoranza.

    Mi raccomando.. lamentatevi come sempre, guardate il pallone e donate euro per i bambini in africa, guardate le partite in tv e fate i leoni da tastiera.. cosi potrete dare il vostro contributo all estinzione di una razza inutile di italioti non degni di vivere in quanto palesemente coglioni e fifoni di faronte a chi vi vuole levare tutto, anche la vostra vita. P.s.: conscio che gli itagliani idioti non fqaranno nulla, vivo all estero da 3 anni e mi godo il vostro declino meritato. Ahahahahahahah

  2. luigi bandiera says:

    Domando: e’ nel giusto chi cerca di difendere i propri diritti (e doveri) non che i confini o chi, invece da MOOOLTO BUONO, calpesta sia i DIRITTI e i DOVERI, non che confini della propria patria (intesa terra dei padri e madri)..?
    Si parlava di STAMPA su altro post… la STAMPA DEVE trasmettere la VERITA’ DEI FATTI e non cercare di imbonire, educare, indirizzare e ecc. il popolo che vive in uno stato ex sovrano come l’italia.
    Tuttavia io sto con chi e’ per difendere i confini e il popolo che li’ vi risiede..!
    L’aiuto e’ tutt’altra coscia… si diceva per scherzare.
    Auguri

  3. Eugenio says:

    questo articolo dice il giusto ,ma chiediamoci noi cittadini cosa abbiamo fatto per impedirlo? abbiamo partecipato a manifestazione contro queste cose ,abbiamo firmato contro lo jus soli ? non abbiamo fatto niente e poi ci lamentiamo?

    • Ornella says:

      Ho firmato in Comune contro lo Jus Soli e non solo…prima vengono gli ITALIANI e poi, se ce ne fosse la possibilità, si potrebbe aiutare, ma nel LORO PAESE! Ornella

  4. emma says:

    Ovvio che ci ridano dietro. La storia si ripete perchè cambiano le facce di bronzo, restano la stupidità, il pressapochismo, l’incapacità di azione, la determinazione dei nostri politicanti da strapazzo. Come non ridere di chi calpesta i diritti dei propri cittadini, favorendo disoccupazione, suicidi, spendendo miliardi nel nome di quella provvidenza negata agli italiani e riservata a chi viene da fuori?Come pensare di tutelare chi sfugge alla guerra altrui quando all’interno è guerra di sopravvivenza?

  5. FB says:

    Dime can ma no’ taglian!
    Che l’italietta si trastulli con i suoi miseri governanti: noi battiamoci per l’Indipendenza! WSM!

Leave a Comment