Dall’Italia svizzera alla Svizzera italiana. Così la tv del Ticino racconta l’idem sentire….

di Benedetta Baiocchi – Uno straordinario servizio di Tvsvizzera.it, la rete in lingua italiana della Rsi, la televisione della svizzera italiana, racconta e ripercorre somiglianze, periodi storici, evoluzione parallela ma diversa di due territori legati per tanti motivi ad un comune sentire. Di certo più simili tra loro che non altre zone che tengono insieme la Lombardia, l’Insubria, ad altre regioni più lontane per distanza, per diversità culturale, sociale, per stile di vita. Riproponiamo alcuni passaggi e invitiamo i lettori de lindipendenzanuova.com a leggere e guardare il servizio “Dall’Italia svizzera alla Svizzera italiana”.

Si legge infatti che… Da un punto di vista geografico, il Canton Ticino è in Italia. Culturalmente, vi è anche molto legato. Eppure, da oltre cinque secoli appartiene alla Svizzera, benché solo dal 1803 come territorio unitario e con dignità di Cantone sovrano. Perché? E come si visse, a sud delle Alpi, tra il Cinquecento e l’Ottocento? Lo racconta un vecchio filmato della RSI intitolato ‘Dall’Italia svizzera alla Svizzera italiana’.

‘Dall’Italia svizzera alla Svizzera italiana’, di Raffaello Ceschi e Francesco Canova, fu trasmesso dalla Radiotelevisione svizzera nell’ambito del settimanale per ragazzi ‘Vroum’ il 3 e 17 marzo 1971.

Più che dell’Italia svizzerra vorremmo parlare del Nord, di un pezzo di terra padana che non è italiana, ma tutt’altro per propensione, sogno, ambizione.

 

https://www.tvsvizzera.it/tvs/scelti-per-voi/storia-della-confederazione_dall-italia-svizzera-alla-svizzera-italiana/45551198?itm_source=parsely-api?utm_campaign=swi-nl&utm_medium=email&utm_source=newsletter&utm_content=o

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Italia in recessione, Pil con segno meno

Articolo successivo

Scuola, boom di dislessia e altro. Vere diagnosi o lo Stato non vuole più educare gli studenti "difficili"?