Dal 2009 al 2012 i salari reali diminuiti dello 0,56%

di REDAZIONE

Nel periodo fra il 2009 e il 2012 i salari reali hanno registrato in Italia una perdita dello 0,56%: si tratta del decimo calo piu’ marcato in Europa, e del piu’ consistente fra i principali paesi Ue. Il dato emerge da uno studio diffuso oggi dall’Istituto sindacale europeo, in cui si evidenziano secondo la Confederazione europea dei sindacati “le conseguenze drammatiche delle politiche di austerita’ sui salari nell’Unione europea”. Il paese che ha subito una maggiore perdita di potere di acquisto dei salari e’ la Grecia (-4,88) mentre fra gli altri paesi che hanno chiesto il sostegno dei partner europei il Porogallo ha perso l’1,61%, l’Irlanda lo 0,72%, Cipro lo 0,47%, la Spagna lo 0,45%. Fra gli altri paesi principali, il Regno Unito ha perso lo 0,54%, mentre la Germania registra un aumento dei salari reali dello 0,53%, la Francia dello 0,75% e la Polonia dello 0,35%.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment