Dal 1° SETTEMBRE ADDIO ALLE LAMPADINE AD INCANDESCENZA

di REDAZIONE

Addio alla vecchia lampadina a forma di pera, che da 130 anni ha illuminato le case in Italia e nel resto d’Europa. Dal prossimo primo settembre scatta infatti il divieto di vendita delle ultime in circolazione, quelle di potenza compresa tra i 25 e i 40 watt. Le altre erano state gradualmente eliminate dal 2009, in base alla normativa europea. Inventata nel 1878 da Thomas Alva Edison, invenzione contestatagli dal tedesco Heinrich Goebel che, emigrato a New York, avrebbe realizzato la prima lampadina a incandescenza 25 anni prima, nel 1854 (e’ un fatto che Edison ne acquisto’ i diritti di inventore dalla vedova), la vecchia lampadina che Edi, l’aiutante di Archimede Pitagorico nei fumetti Walt Disney, sfoggia al posto della testa e’ ormai stata soppiantata da una nuova generazione di luci a basso consumo energetico. Gia’, perche’ le lampadine tradizionali a incandescenza trasformano in luce soltanto il 5-10% circa dell’energia che consumano, mentre il resto va a produrre calore: il loro consumo e’ quindi molto piu’ alto di quello di prodotti piu’ recenti, come le lampadine fluorescenti compatte e le alogene a basso consumo di energia, o di tecnologie emergenti, come i diodi a emissione luminosa (Led).

Le lampadine fluorescenti, attualmente il sistema di illuminazione piu’ efficiente disponibile sul mercato europeo, usano il 65-80% di energia in meno rispetto a quelle a incandescenza. Le lampadine fluorescenti costano di piu’ al momento dell’acquisto, ma risultano piu’ economiche nel tempo perche’ consumano meno e durano piu’ a lungo, ha piu’ volte sottolineato la Commissione europea. Anzi, secondo le stime dell’Ue, ogni famiglia puo’ risparmiare almeno 50 euro all’anno sulla bolletta passando a questo tipo di illuminazione. Risparmiose e amiche dell’ambiente, le nuove lampadine stanno conquistando anche gli States: c’e’ voluto un po’, infatti, ma anche la colossale macchina energivora statunitense – seconda solo alla Cina per emissioni di Co2 – sta iniziando a bloccare la vendita delle lampade a incandescenza da 100w. Le norme in proposito risalgono al 2007, ma i primi effetti si sono avuti solo lo scorso anno, con la messa al bando dei bulbi da 100w per la sola California, a cui seguira’ il resto degli Stati Uniti entro quest’anno. L’anno prossimo dovrebbe invece essere la volta delle lampadine da 75w, e a completare il ciclo nel 2014 spariranno dagli scaffali anche quelle da 60w e 40w.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment