Dai celti alla grande menzogna della Grande Guerra, l’ultima rivista di Terra Insubre

 COP.TI_75E’ in distribuzione il n.75 della rivista  Terra Insubre, cultura del territorio e identità.

Ecco i temi trattati.

Celti: rituali marziali sulle montagne della Carnia di Giancarlo Minella. La mostra di Zuglio presenta una serie di siti d’altura friulani (ma non soltanto) che rivelano frequentazioni celtiche con l’esecuzione di un particolarissimo rito, il “sacrificio delle armi”.

Celti e Veneti di fronte a Roma: scontri e incontri in mostra a Brescia di Giancarlo Minella e Roberto Stefanazzi. Rileggiamo la ricca e ben strutturata esposizione che offre un’interessante visione di tutti gli aspetti nella cruciale fase di passaggio fra mondo celtico-venetico e romano in Padania.

L’armata dimenticata: l’ultima battaglia dei lombardo-veneti di Alberto Costantini. Vergognosamente cancellati dalla storiografia nostrana, ricordiamo i 50.000 “Taliani” che a Sodowa, nel 1866, combatterono eroicamente sotto la bandiera asburgica contro i Prussiani.

FOCUS: 1914-1918 LA GRANDE MENZOGNA

La retorica dell’infamia di Paolo Mathlouthi.

L’“Oscura Trama”: l’origine della Prima Guerra Mondiale di Eugenio Fracassetti. Prima e meglio dei cannoni poté la diplomazia. Storia poco nota di intrighi, sotterfugi e doppiezze che precipitarono l’Europa ed il mondo nel baratro della Grande Guerra.

 

 

 

 

 

Gli autori della Rivoluzione Conservatrice e la Grande Guerra di  Giuseppe Reguzzoni. Con faustiana preveggenza la Rivoluzione Conservatrice scorse nel conflitto l’avvento della Modernità, titanica prefigurazione di una liturgia estetica d’impronta orwelliana.

Il centenario della Grande Guerra: vero paradigma di italianità di Gilberto Oneto. Oltre la retorica roboante per le celebrazioni del centenario, una denuncia politicamentescorretta degli orrori generati dall’inutile strage, primo atto della finis Europae.

I paleoambienti dell’Insubria preistorica di Alberto Peruffo. Breve storia geologica del territorio padano-alpino e del suo ecosistema: un affascinante viaggio, iniziato quasi trecento milioni di anni fa, che è ancora in corso…

Antiche fortificazioni della Pieve di Castel Seprio di Matteo Colaone – Terza e ultima parte.Completiamo la nostra indagine in un territorio davvero denso di fortificazioni minori, ignorate non soltanto dall’archeologia, ma anche dalla stori

ografia.

Scozia, terra di tutte le insorgenze di Olivier Chalmel. La salvaguardia della propria libertà e uno spirito indomito caratterizzano da sempre il forte carattere degli Scozzesi, avvolti dalla mistica paesaggistica delle Highlands.

UR DISNAA DA CA’ NOSCTA: Turta da castegn di Vanessa Prat.

I INNOCENT A L’ESTER DEL MARK TWAIN A spass per Milan. Voltaa in lombard insuber dal Gian Pietro Gallinelli.

STÒRI IRLANDES DEL WILLIAM BUTLER YEATS Seanchan el cantor e’l re di gatt. Traduzion de la Maria Vittoria Sala.

LIBRARIA: La “Repubblica delle Rose” di Paolo Mathlouthi.

PER INFO, ORDINI E ISCRIZIONI: segreteria@terrainsubre.org

 

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment