Da Maometto V a Erdogan, stessa trafila…

ERDOGAN

di MARCELLO RICCI – A Maometto V si deve il genocidio armeno. Trascorso un secolo,  si annuncia il genocidio kurdo. Per il primo il pretesto fu la diserzione, per quello attuale l’autogolpe. Erdogan, jihadista puro sangue, non avendo un plausibile motivo, ha scelto la strada dell’autogolpe. I Kurdi hanno la grave colpa di essere gente orgogliosa della propria identità. Razza della   diaspora, li ho conosciuti a Erbil. Gente determinata nel difendere identità e diritti. Abdullah Öcalan, nella memoria di tutti, ne è testimone.

Un dittatore  che vuole imporre l’ Asia Minore come territorio europeo, che è legato da “affari” con gli USA, che aspira ad imporre Maometto al posto di Cristo, doveva trovare il pretesto per dar luogo ad un genocidio organizzato. Non nuovo a queste imprese, recente quella di fingere di colpire i seguaci di Abu Bakr al-Baghdadi (suoi occulti alleati ) per bombardare i Kurdi. Grande maestro della doppiezza, freddo, razionale assassino, agisce con lucida determinazione per islamizzare l’intera Europa. Risibile la favola dell’ Islam moderato e  di quello violento ( islamismo).

L’Islam è uno solo quello espresso dal Corano. Il Libro non è  interpretabile, non è modificabile. E’ la predicazione della violenza verso i nemici che devono essere uccisi. Chi non conosce il Corano deve essere trucidato, come in recentissimi eventi è avvenuto. Quasi sempre  i non mussulmani che parlano del Corano anche in TV, dichiarano  di averlo letto superficialmente. Sorge il dubbio che la lettura  sia stata molto frettolosa. E’ scritto e ribadito, nel Libro, che gli infedeli devono essere uccisi in nome di Allah. I recenti fatti di sangue lo provano. Gli autori delle stragi non sono criminali, ma fedeli osservanti del Corano. La prova del nove. Si è mai verificato che un seguace di Maometto abbia denunciato un progetto di strage?

Nelle Moschee avvengono contatti, aggregazioni, pianificazioni di azioni anche criminali e mai, dicesi mai,  un islamico moderato ha denunciato un progetto stragista. Quella islamica, se la si può definire religione, è una dottrina violenta basata  sulla soppressine del nemico. La noxa patogena è nel Libro. Se gli islamici non  accettano la sua interpretabilità e la sua correzione, gli autori delle stragi non potranno essere considerati criminali o pazzi , ma solo fedeli seguaci di Maometto.
Erdogan è un seguace di Allah e questo non è mistero.

Print Friendly

Articoli Collegati

2 Commenti

  1. Fil de fer says:

    Mi corre l’obbligo di ricordare a tutti ORIANA FALLACI la quale con i suoi libri predisse chiaramente ed inequivocabilmente chi sono gli islamici e cosa è la religione mussulmana con il suo Corano.
    Poiché nessuno in italia ha il coraggio di dirlo, lo dico io, Edogan è praticamente il vero capo dell’isis.
    Non servono i 300 mila e-mail pubblicati da Wikileaks ma la prova provata è che quando i Curdi combattevano l’isis nei pressi del confine turco, Erdogan andava a bombardarli…..ergo qual è la conclusione. ???
    Erdogan se non viene fermato con sanzioni degne di questo nome e non come l’europa ha fatto con la Russia, alla fine andrà a finire che Putin ed Erdogan si metteranno d’accordo e se ciò accadrà sarà un’altra sconfitta e vergogna per l’Europa che non sa distinguere gli amici dai nemici.
    Mettersi la Russia contro è e sarà un errore fatale per l’Europa ed anche gli USA se ne accorgeranno.
    L’isis va presa sul serio e di petto come la Turchia che sta diventando , se già non lo è, la paladina dell’Islam e dell’isis. Vogliamo aprire gli occhi o per pochi miliardi di affari faremo uccidere chissa quanti europei ancora ????????????????????
    WSM

  2. Paolo says:

    Uno deve modificare la costituzione per le proprie voglie, alla fine non è detto che sia poi migliore della precedente. Sono piccole manìe dittatoriali che non hanno ne capo ne coda. La soluzione più logica é questa: Tutti i politici del mondo dopo 8 anni di onorato servizio devono ritornare al loro precedente lavoro. Si eviterebbero queste misere sceneggiate di cui sopra.

Lascia un Commento